Vita al rallenty, incontro con il mondo “altro” a San Giorgio di Pesaro

di 

20 ottobre 2014

SAN GIORGIO DI PESARO- Come è possibile reinventarsi una nuova vita dopo aver subito un intervento al cervello ed essere rimasti invalidi? Quali sono le difficoltà legate alla riabilitazione, alle barriere che crea la nostra mente e la burocrazia?

CLICCA PER INGRANDIRE

CLICCA PER INGRANDIRE

Eleonora Goio, scrittrice dal 2010, anno in cui diventa disabile, residente a San Giorgio di Pesaro, ha sempre usato le parole per combattere e ha deciso di reagire alla sua condizione di pensionata per inabilità con l’arma più amata, la scrittura. Quest’anno ha pubblicato con la casa editrice fanese ARAS Vita al rallenty (2014) una sorta di diario autobiografico, in cui racconta la personale esperienza nel mondo “altro”. Il libro sarà presentato sabato 25 ottobre alle ore 18.30 al Musa di San Giorgio di Pesaro. L’evento si inserisce nel Gran Tour della Cultura delle Marche e in collaborazione con il Comune, l’associazione Ville e Castella e il MAB. Durante la presentazione l’autrice verrà intervistata dallo psicologo e psicoterapeuta Reinhard Gunsch.

Vita al rallenty è il terzo lavoro di Eleonora Goio, dopo Viaggio al buio (2010) e Mezzaluna a rovescio (2012) con la casa editrice Besa di Nardò. Con la voglia di dar voce a chi spesso si sente o viene emarginato dalla società Eleonora affronta una molteplicità di temi e di punti di vista. “Il pregio di questo libro- spiega Goio- è di essere tante cose senza che il lettore se ne accorga, poiché prima di tutto è un incontro”.

Vi sembrerà di imbattervi per caso nell’autrice, magari in uno dei suoi tanti viaggi in treno, quando si sposta per fare riabilitazione e, in maniera casuale – forse semplicemente per passare il tempo – che si incominci a parlare dello scorrere della propria vita. Vi è mai capitato di inciampare in una conversazione? Ecco, leggere questo libro è una di quelle conversazioni che ci si porta dietro, che ci lascia con l’immagine di una scalinata verso il cielo, con il sapore di una crescita continua verso nuovi e insperati orizzonti

Contemporaneamente alla presentazione del libro, nella sala conferenze sarà aperta ai visitatori la mostra del pittore Angelo Dottori denominata CHIAROOSCURO.

Commenti chiusi.