Inaugurato il nuovo cortile dell’Università di Urbino: 4 anni di lavori per riportarlo all’antico splendore

di 

21 ottobre 2014

URBINO – E’ stato inaugurato questa mattina il nuovo cortile/ingresso dell’Università degli studi di Urbino Carlo Bo. I lavori, per riportarlo ad antico splendore sono iniziati 4 anni fa con il grande interessamento di Mario Lumi, per un costo totale di circa 80.000 euro. Lavori finanziati,in parte, grazie ad un’operazione di crowfonding; nello specifico, come per il Juventus Stadium, per fare un paragone, sono stati venduti i mattoncini del pavimento del cortile, al prezzo di 500 euro l’uno dove sonno stati incisi i nomi dei privati o delle aziende che hanno contribuito.

L'inaugurazione

L’inaugurazione

Un lavoro pregevole che rende giustizia ad uno dei palazzi storici di Urbino, infatti la sede del rettorato fu la residenza ducale prima dell’edificazione del gioiello conosciuto in tutto il mondo. Una piccola polis quella che si verrà a creare anche grazie alla copertura in cristallo e acciaio , un ingresso più che decoroso per la sede principale dell’Ateno.

Il Magnifico Rettore Stefano Pivato ricorda che è possibile ancora contribuire alla raccolta fondi dei mattoncini. Per l’occasione è stato presentato il mosaico raffigurante lo stendardo di UniUrb con la madonna immacolata, copia dello stendardo 800esco già restaurato. Immortalato da scatti e telecamere il passaggio di consegne, con tanto di tocco, tra Pivato e il Rettore Eletto Vilberto Stocchi. Ma Stefano Pivato, con un sorriso ammiccante, precisa: “questo è ancora mio fino al 31 ottobre”.

 

 

Il nuovo cortile

Il nuovo cortile

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>