Il Pd lancia gli Stati Generali delle Aree Interne a Urbino

di 

21 ottobre 2014

URBINO – “Urbino sarà il luogo dove faremo per la prima volta gli Stati Generali delle Aree interne”. Parola di Giovanni Gostoli, segretario provinciale Pd, che ha annunciato la location dell’evento politico “più importante per l’entroterra”, domenica scorsa, in occasione del congresso straordinario del Pd a Urbino.

“Gli Stati Generali delle Aree Interne – che si svolgeranno il 22 novembre prossimo – saranno un luogo di confronto per discutere e fare qualcosa – spiega Gostoli – un percorso è efficace tanto più se costruito insieme e se c’è un confronto vero. Nei territori si terranno degli incontri di preparazione alla giornata dedicata alle aree interne. Vogliamo costruire un Pd dinamico, sempre in movimento e presente sul territorio”.

La proposta inserita nel documento congressuale di Giovanni Gostoli alla segreteria democrat si concretizza. “E’ grande questione nazionale e regionale. Le aree interne possono contribuire alla crescita del Paese e della Regione se messe nelle condizioni di poterlo fare – afferma Gostoli che aggiunge – al centro ci sarà la parola opportunità e una riflessione vera sui servizi. In tutta Italia in queste aree negli anni c’è stato un processo di marginalizzazione. Bisogna uscire dal circoli vizioso per cui nelle aree interne non c’è popolazione quindi non vengono garantiti i servizi, ma non essendoci i servizi non può crescere di popolazione. Mettere al centro i servizi non è solo una condizione di dignità in senso rivedicativo, ma per noi è la condizione fondamentale per lo sviluppo del territorio: non può esserci crescita senza servizi e inclusione sociale”.

“Le Aree interne sono luoghi bellissimi, ma allo stesso tempo fragili – continua il segretario provinciale – Viviamo in un tempo di cambiamento storico del governo locale. Noi vogliamo mettere insieme le aree interne per fare bene e meglio. Si parlerà anche di piccoli comuni attorno alle idee che avevano contraddistinto l’impegno dell’on. Massimo Vannucci. Una grande opportunità di sviluppo dell’entroterra avverrà con la programmazione dei Fondi Comunitari 2014-2020 e noi ci saremo per il bene del territorio”. Alla giornata di fine novembre parteciperanno i Circoli del Partito democratico, i sindaci e gli amministratori democrat e le migliori forze civiche. “Sarà una giornata aperta a tutti – conclude – noi siamo l’unica forza che può farsi carico di un progetto così grande perchè siamo gli unici ad essere presenti in tutti i Comuni: laddove c’è un campanile e una torre civica c’è un circolo del Pd”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>