Bees, una miniera di idee

di 

22 ottobre 2014

PESARO – Sono partiti i corsi di minibasket, sempre con grandi numeri per i Bees: 7 palestre, 13 istruttori e circa 370 bambini delle annate che vanno dal 2003 al 2009, più i baby, che vanno dai 2 ai 4 anni.

Partito anche il progetto scuola, con il progetto pilota alla Pirandello, in particolare alla Rodari, che si sta espandendo ora anche alla periferia, con istruttori griffati Bees che insegnano l’abc del basket durante l’ora di ginnastica a Villa Ceccolini e, da quest’anno, anche a Villa Fastiggi.

LA NOVITA’

Il baby club dei Bees

Il baby club dei Bees

E’ andato fortissimo il Baby Club al primo appuntamento, in concomitanza con la partita della Consultinvest. L’anno scorso l’esperimento era piaciuto e così quest’anno i Bees hanno deciso di proporre il servizio, completamente gratuito, ogni volta che la Vuelle giocherà la domenica pomeriggio. Alla prima di campionato nella palestra nord c’erano una quarantina di bambini, più femmine che maschietti, età media 5-6 anni che si sono cimentati nelle varie attività, non solo sportive, proposte. “Siamo a disposizione dalle 17,30 ma chi arriva tardi può portarci i bambini in qualsiasi momento della partita, o all’intervallo – spiega Nicola Morelli -. Bimbi e genitori hanno un braccialetto di riconoscimento, così se i bambini si stancano, possiamo riportarli noi a mamma o papà”. Un servizio ben fatto, con istruttori di basket qualificati e animatori specializzati: “E’ chiaro che, facendolo gratuitamente, speriamo in un ritorno d’immagine e, se piacciamo, qualcuno di questi bambini magari il prossimo anno s’iscriverà al minibasket” è l’auspicio di Graziano Sartini.

Bees, la curva del minibasket all'Adriatic Arena

Bees, la curva del minibasket all’Adriatic Arena

Intanto, questa idea è un grande assist per la Vuelle che può fornire un aiuto a quelle famiglie con bambini molto piccoli che sarebbero stati costretti altrimenti a rinunciare all’abbonamento mentre così possono godersi la partita mentre i figlioletti si divertono a fare altro. Ma l’avvicinamento al basket nel grande palas non si ferma qui: è stata infatti riconfermata, ed allargata, la curva del minibasket, dove trovano posto quest’anno circa 70 bambini fra i 6 e gli 11 anni (nel settore L8) e un centinaio di genitori (in L7). “L’idea è quella di proporre una sorta di scuola di tifo, infatti insieme ai ragazzi siedono anche alcuni dei nostri istruttori che invitano a tifare pro e non contro” dice Morelli.

I TORNEI

Bees torneo giovanile

Bees torneo giovanile

Scalda i motori la seconda edizione del Torneo di Halloween, con 36 squadre iscritte da tutta Italia e 3 categorie presenti. Spiccano Virtus Bologna, Eurobasket Roma e Mens Sana Siena. Il torneo comincia il 31 ottobre e si conclude il 2 novembre, la sera del 1° festa mascherata sul tema di Halloween, con animazione.

Il torneo interno, invece, un vero e proprio campionato riservato alle annate 2006 e 2007 comincerà alla fine di novembre per concludersi ad aprile con i playoff e quindi la finale, che si disputerà durante la festa di fine anno. I bambini delle varie palestre vengono mescolati andando a formare 8 squadre che nel week-end s’incontrano per dar vita ad un vero e proprio campionato. “La particolarità – spiega Nando Labella – è che i bambini sono allenati e arbitrati dai ragazzi del 2003, per far capire ai più grandicelli che arbitrare o allenare è complicato e chi lo fa merita rispetto”.

2°giornata Bees torneo interno 200506

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>