Genuino clandestino, tre giorni di incontri a Pesaro dedicati all’autodeterminazione alimentare

di 

23 ottobre 2014

PESARO – Dal 24 al 26 ottobre si terrà a Pesaro l’incontro nazionale del movimento Genuino Clandestino, comunità in lotta per l’autodeterminazione alimentare. La tre giorni si svolgerà nel centro storico della città, all’interno dei locali dell’ex-Cubo, nel giardino di palazzo Ricci e nelle vie adiacenti (via Sabbatini, via Pedrotti e piazza Olivieri) e prevede incontri tematici, momenti conviviali, intrattenimento per grandi e piccoli ed infine una grande mostra mercato nella giornata di domenica.

Genuino clandestino nasce nel 2010 come campagna di comunicazione per denunciare un insieme di norme ingiuste che, equiparando i cibi contadini trasformati a quelli delle grandi industrie alimentari, li ha resi fuorilegge. Per questo rivendica fin dalle sue origini la libera trasformazione dei cibi contadini, restituendo un diritto espropriato dal sistema neoliberista.
Ora questa campagna si è trasformata in un movimento che sostiene e diffonde le agricolture contadine, difende attraverso pratiche politiche (come i mercatini di vendita diretta ed i gruppi di acquisto) il principio di autodeterminazione alimentare e costruisce percorsi pratici di “accesso alla terra”.
L’incontro nazionale fa seguito alla nascita in città dell’OltreMercato, mercato contadino autogestito che da oltre un anno costruisce il proprio percorso autonomo all’interno del centro sociale autogestito Oltrefrontiera di Pesaro, e rappresenta un importante momento di discussione per questo movimento di resistenze contadine.
S’inizierà nella prima giornata con un approfondimento sull’apicoltura al quale seguirà un documentario proprio su api, pesticidi ed agricoltura dal titolo “La Zappa sui piedi” che completerà il percorso di scambio iniziato nel pomeriggio.
Nella seconda giornata avranno luogo i tavoli tematici. Ci saranno i tre tavoli più legati alla campagna Terra Bene Comune, un tavolo orientato a definire proposte e iniziative prima e durante Expo, ed infine tre interessanti tavoli su sistemi di garanzia partecipata, lavoro bracciantile e sull’immaginario legato al denaro. Poi un’assemblea plenaria per mettere a fuoco i prossimi passi e una nuova campagna di informazione e comunicazione per un modo differente di nutrire il pianeta che non è quello imposto oggi e men che meno quello verrà fuori dall’Expo 2015. La mobilitazione contro Expo 2015 è infatti un momento fondamentale per Genuino Clandestino per dimostrare che la piccola agricoltura contadina è la sola che può realmente nutrire il pianeta.
La tre giorni si concluderà con la mostra mercato ed un dibattito pubblico “da Expo a Fico – Affamare il pianeta, energia per le lobbies” con Rete Attitudine No-Expo (Milano), La foglia di Fico (Bologna), Lavoratori Eataly in lotta (Firenze).
Genuino Clandestino come sempre ospiterà volentieri tutte e tutti, come singoli o come Gas, ma anche reti di difesa del territorio e collettivi che hanno capito la rilevanza strategica del cibo e della terra nei prossimi anni.

Il programma della tre giorni di Pesaro sul blog di Genuino Clandestino:
http://genuinoclandestino.noblogs.org/post/2014/10/02/incontro-nazionale-a-pesaro/
Un articolo di Comune-info sull’incontro nazionale di Pesaro:
http://comune-info.net/2014/10/nutrire-pianeta/
Il manifesto Genuino Clandestino:
http://genuinoclandestino.noblogs.org/il-manifesto/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>