San Lorenzo in Campo, la raccolta differenziata sfiora l’80%. Dellonti e Conti: “Grazie ai cittadini. Presto importanti novità”

di 

23 ottobre 2014

San Lorenzo Comune riciclone

San Lorenzo Comune riciclone

SAN LORENZO IN CAMPO – Continua a crescere la percentuale di raccolta differenziata nel comune laurentino. Il 2013 si era chiuso con il 73,5%, risultato che ha permesso all’amministrazione comunale di essere premiata a luglio come “Comune Riciclone” nell’ambito dell’iniziativa promossa da Legambiente.

Percentuali eccellenti che stanno ulteriormente migliorando, basti pensare che ad agosto la differenziata ha sfiorato il 78% e a settembre il 77%. “Sono ottimi risultati, come del resto quelli di giugno e luglio – esordisce l’assessore all’ambiente Luciana Conti – merito dell’impegno dei cittadini. Percentuali che acquistano ancora maggior valore se si considera il periodo dell’anno. I mesi estivi sono sempre complessi e critici per la differenziata in quanto la popolazione aumenta con l’arrivo di persone da fuori che hanno altre abitudini e non conoscono il sistema. In ogni modo, stiamo cercando di incentivare a un corretto smaltimento dei rifiuti. Siamo intervenuti con AM Consorzio Sociale per risolvere alcuni disservizi. Mi piace poi ricordare l’adesione a iniziative ambientali come Puliamo il Mondo e il report mensile pubblicato sul nostro nuovo e sempre aggiornato sito comunale che permette ai cittadini di sapere costantemente i risultati del proprio grande impegno. Ci auguriamo che queste percentuali continuino a crescere per toccare entro fine anno l‘80%. In un’apposita sezione, oltre ai risultati della differenziata, è possibile consultare l’elenco e l’inventario dei beni presenti al Centro del Riuso”. Il centro, a fianco dell’eco-centro, nella zona industriale San Severo, che permette ai cittadini di scambiare prodotti usati ma non ancora giunti alla fine del proprio ciclo vitale, sarà presto oggetto di un regolamento. “Ci stiamo lavorando – spiega il sindaco Davide Dellonti – e con ogni probabilità riusciremo a portare il regolamento in consiglio comunale a novembre. L’obiettivo è stabilire delle regole precise per il conferimento ed i ritiri di materiale, magari prevedendo incentivi per chi dona al centro sostenendo la cultura del riuso e contribuendo ad una maggiore tutela ambientale”. Ma in campo ambientale le novità non si esauriscono qui. “E’ previsto l’allargamento dell’eco-centro grazie alla possibilità di ritornare in pieno possesso delle aree nei pressi. Questo permetterà di renderlo ancor più funzionale”. Infine la tariffazione puntuale. “Sono al vaglio della giunta diverse tipologie di sistemi che permettono di giungere al traguardo della tariffazione puntuale, ovvero ogni utente pagherà la tassa rifiuti in base all’effettiva produzione degli stessi. Tali sistemi richiedono alcuni investimenti per i contenitori e per le strutture di ritiro. Dopo un necessario periodo iniziale di sperimentazione, la tariffazione puntuale diverrà lo standard per il nostro comune, augurandoci che a livello nazionale non continuino a cambiare le regole dei tributi degli enti locali ogni anno”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>