Generosità senza confini: commercialista pesarese lascia tutti i libri all’Oliveriana. E la famiglia Campana dona 53 faldoni di Italianistica

di 

24 ottobre 2014

La biblioteca Oliveriana

La biblioteca Oliveriana

PESARO – Generosità senza confini. Il commercialista pesarese Manlio Paolini ha donato 4 milioni di euro ai padri salesiani. Ma nel suo lascito testamentario si è ricordato anche della biblioteca Oliveriana, donando tutta la sua collezione che – a quanto si apprende – sarebbe di un certo interesse.

La notizia è data oggi da radio Città, con tanto di intervista a Riccardo Paolo Uguccioni, presidente dell’Ente Olivieri dal 2008, il quale racconta come la storica biblioteca pesarese sita in via Mazza abbia beneficiato recentemente anche di un lascito molto importante da parte della famiglia del professor Campana. Si tratta di un archivio di Italianistica di grande interesse, da parte di un insegnante arrivato a svolgere per diverso tempo il ruolo di ispettore ministeriale. Cinquantatré faldoni contenenti appunti, memorie e annotazioni critiche a disposizione della cultura e della collettività.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>