Sull’Ermo Colle l’ottava Vis diversa in 8 partite: debutta Teodorani, Bonvini deve rinunciare a 4 giocatori. Diretta web su pu24.it dalle 14.30

di 

25 ottobre 2014

Alex Teodorani, immagine tratta dal Web

Alex Teodorani, immagine tratta dal Web

PESARO – Pangrazi, Pensalfine, Vita e Osso sono fuori gioco. Il difensore non recupera dai problemi al tendine d’Achille, problemi alla caviglia per l’esterno under e alla pianta del piede per il regista. Il portiere, che con l’arrivo di Teodorani dal Cesena sarebbe comunque andato in panchina, è stato fermato dall’influenza con 38 di febbre. Con una postilla: Vita e Pangrazi sono quasi recuperati, resteranno a casa “precauzionalmente”. Scelte quasi obbligate per mister Ferruccio Bonvini contro la Recanatese al Tubaldi (si gioca alle ore 14.30): in difesa, davanti a Teodorani, con la squalifica di capitan Giovanni Dominici (stop dopo 44 partite di fila), Vagnini appare favorito su Mei per affiancare Brighi con Fabbri ed Eugenio Dominici esterni. Per il resto tutto ruota intorno all’impiego del quarto under: due tra Rossoni, Bottazzo, ed Evacuo saranno titolari. Più indietro Bartolucci, che per il momento non ha trovato spazio. Ma da questa scelta deriverà anche l’impiego di Rossi o Giorgio Torelli, e di conseguenza il modulo: 4-4-2, o 4-2-4 che dir si voglia con Rossoni in mezzo e Giorgio Torelli esterno con Evacuo più Zanigni in avanti, o virata per un 4-3-3 camaleontico con Rossi ad agire come interno, con Granaiola e Rossoni, ma con licenza di allargarsi a destra. Vedremo: Bonvini, fin qui, ha sempre estratto dal cilindro soluzioni inaspettate (vedi l’esordio di Vagnini, il rilancio di Francolini dopo le tre giornate di squalifica o l’inserimento di Bottazzo). Sarà, in ogni caso, l’ottava Vis diversa in altrettante partite. I biancorossi, penultimi, ancora senza vittorie stagionali, restano la squadra con l’età media più giovane del torneo.

Nella Recanatese, che staziona a 10 punti in zona di super tranquillità, mancheranno per squalifica l’esterno under d’attacco Gigli e per infortunio (all’anca) il centrale Narducci e Rapacini. Stringe i denti Comotto (edema al ginocchio), recupera anche Brugiapaglia, confermata in mezzo al campo la coppia Traini-Scartozzi con Marolda-Galli, seconda coppia gol più prolifica del girone, in attacco.

Nel campionato 2011/12 al Tubaldi finì 1-1 (Commitante, Bellucci), nel 2012-13 2-1 (Torelli, Rossi, Gigli) e l’anno scorso 1-2 (Nohman, Omiccioli, Cusaro).

La direzione della gara è stata affidata a Valentina Finzi di Foligno, alla sua seconda stagione in serie D dove vanta 17 partite arbitrate con un curioso record:  solo 3 volte hanno vinto le squadre di casa, ben 8 volte ha vinto chi giocava fuori. Nel 2014, nel girone, ha già diretto Fano-Castelfidardo e  Jesina-Bojano.

Ricordiamo la diretta web testuale su www.pu24.it a cura del nostro Emanuele Lucarini a partire dalle ore 14.30.

Il turno completo:

Girone F:

Alma J.Fano-Celano (Enrico Leo di Roma 2)

O.Agnonese-Termoli (Gionatan Civico di Vasto)

Giulianova-Civitanovese (Gabriele Citarella di Matera)

Sambenedettese-Amiternina (Lorenzo Dalla Palma di Milano)

Castelfidardo-Jesina (Vincenzo Fagnani di Termoli)

Maceratese-Fermana (Matteo Marchetti di Ostia)

Chieti-S.Nicolo Teramo (Matteo D’Ambrogio di Frosinone)

Matelica-Campobasso (Thomas Miniutti di Maniago)

Recanatese-Vis Pesaro (Valentina Finzi di Foligno)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>