Volley Pesaro, arriva una squadra tosta, il CS San Michele Firenze. Matteo Bertini “soddisfatto della settimana di allenamenti e dello spirito del gruppo”

di 

25 ottobre 2014

PESARO – La domenica della pallavolo. Finalmente, il Volley Pesaro gioca in casa. Lo fa ospitando una bella squadra, una bella società: il CS San Michele Firenze, che arriva al PalaCampanara vantando gli stessi punti – 3 – delle ragazze allenate da Matteo Bertini.

Volley Pesaro

Coach Bertini

“Una squadra tosta – anticipa l’allenatore marottese – che non allinea superstar, ma gioca bene insieme. L’ingaggio di Giulia Fidanzi (schiacciatrice toscana – di Cecina – 26 anni, alcune stagioni in A2; 16 punti nella gara d’esordio con Rieti; ndr) ha portato grande equilibrio e maggiore qualità in ricezione e difesa. Dovremo cercare di metterle in difficoltà già dalla battuta per tenere la palleggiatrice – Claudia Stolfi – lontana dalla rete e scardinare il loro sistema di gioco e semplificare il nostro muro difesa… Che il Cs San Michele giochi bene lo ha dimostrato sabato scorso, vincendo agevolmente – 3-0 – con Rieti. E’ una squadra che vive tanto d’entusiasmo. Venendo da un risultato positivo, vorranno confermarsi a Pesaro”.

Una bella realtà, non solo pallavolistica. Per la curiosità di chi segue il calcio, Paolo Rossi, protagonista del Mundial 1982 vinto dall’Italia allenata da Bearzot, prima di andare alla Juventus giocava con la Cattolica Virtus, una delle realtà sportive della Comunità Giovanile San Michele, un esempio per chiunque pratichi sport in Italia.

“Una grande passione, che le ragazze del volley dimostrano in campo, dove non mollano mai. Mi risulta che dieci giorni fa abbia disputato una buona amichevole con San Giustino. E se le umbre ci hanno dato fastidio, Firenze ha il potenziale per fare altrettanto”.

A proposito di San Giustino: abbiamo letto che alcune giocatrici recriminano ancora per la sconfitta patita al vostro cospetto…

“Conducevano di 6 punti nel quarto set e hanno avuto una grossa occasione per portarci al tie-break. Però quando sei avanti così bisogna saperli chiudere i set. Se non sono riuscite a guadagnare il diritto di disputare il 5° set è anche per merito nostro. Abbiamo alzato tanto il nostro livello di gioco e continuato a credere nel recupero, concretizzando una grande rimonta. Ho analizzato la seconda parte del quarto set e dal 19-13 in poi abbiamo fatto zero errori punto. Magari c’è anche demerito loro, ma i nostri meriti sono tanti”.

Come è andata la settimana di allenamenti?

“Bene! Francesca Babbi (infortunatasi in Umbria; ndr) ha ripreso ad allenarsi mercoledì. Valentina Salvia ha saltato il lavoro di giovedì causa una botta a un dito, ma venerdì era di nuovo in gruppo, allenandosi regolarmente. In squadra regna un ottimo spirito. Le ragazze si sono rese conto che magari non è stata un’impresa, ma quel quarto set ci ha galvanizzato, dandoci maggiori sicurezze, perché sappiamo che possiamo contare su un’ottima panchina. Un particolare che tranquillizza, nel senso che se qualcuna incappa in una giornata storta, un’altra è pronta a dare un contributo importante. Gli allenamenti sono stati molto positiva, la settimana di lavoro ottima. Abbiamo lavorato su alcuni aspetti che non erano andati bene a San Giustino. Siamo pronti per il debutto in casa”.

A San Giustino avete giocato davanti a un pubblico folto e caloroso, ma Ksenia Ihnatsiuk, centrale umbra, dopo avere ringraziato i tifosi locali, ha speso belle parole anche per i Balusch che avevate al seguito.

“Un ambiente importante, tifosi entusiasti che hanno dato la carica alle ragazze di casa che – come hanno confidato a fine partita – hanno offerto la migliore prestazione da inizio preparazione. Anche noi abbiamo potuto contare sui nostri tifosi che ci hanno incoraggiato dal primo all’ultimo punto…”.

L’auspicio è che domenica (PalaCampanara, ore 17) ci sia una grande cornice di pubblico: lo meritano gli sforzi del duo Barbara Rossi – Giancarlo Sorbini, il vostro impegno quotidiano.

“La società di sta impegnando molto per sensibilizzare gli appassionati, invitandoli a seguirci almeno in casa. Speriamo che la risposta sia positiva. Domenica ci sarà anche la presentazione del settore giovanile e sono fiducioso che la cornice di pubblico sarà all’altezza dell’evento”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>