Gucci e Borrelli si mangiano il Celano. Missione compiuta per il Fano

di 

26 ottobre 2014

FANO – Concreta e cinica. L’Alma completa la pratica Celano già al 20’ del primo tempo segnando due gol che, di fatto, chiudono il match. Dopo 6 minuti Sivilla disegna una parabola invitante per Gucci, l’attaccante toscano con lo stop salta il difensore e, una volta davanti ad Amabile, deposita in rete con un delicato sinistro. Il bis arriva al 17’: Borrelli su punizione dal limite di destro beffa il portiere ospite sul suo palo per il decisivo 2 a 0. Il primo tempo si chiude senza ulteriori sussulti, anche perché l’Alma si esprime su ritmi bassi che facilitano la gestione della palla. Nella ripresa però ci sia aspetta la reazione del Celano, invece la squadra di Alessandrini prova ancora a rendersi pericolosa. Al 70’ il neo entrato Sartori si esalata con una sforbiciata tanto difficile quanto spettacolare che viene respinta dalla difesa marsicana, invece qualche minuto più tardi Nodari con una serpentina in area si sbarazza degli avversari, detonando il suo destro che si infrange sulla testa di un difensore. Dopo 4 minuti di recupero termina l’incontro, l’Alma bissa così il successo di 7 giorni fa con il Termoli.

Gucci festeggiato dopo un gol

Gucci festeggiato dopo un gol

Un raggio di sole dopo un periodo nero. L’attaccante Niccolò Gucci oggi è tornato al gol, facendo terminare l’astinenza che lo stava colpendo. Stop di petto a seguire che lascia sul posto il difensore e tocco vellutato con la forza necessaria per far entrare la palla. Tutti i compagni lo hanno abbracciato, compresa la panchina che si è alzata di scatto dirigendosi verso di lui. “Bello tornare al gol – confessa il numero 9 arrivato dalla Correggese -, visto che da diverse giornate non riuscivo più a timbrare il cartellino alla voce dei gol segnati. Per un attaccante la rete è fondamentale, anche se si dovrebbe valutare la prestazione in maniera globale prendendo in considerazione altri aspetti. Comunque, per noi era importante vincere così da dare continuità ai risultati. Una prova di maturità che ci gratifica poiché siamo stati concreti e cinici, chiudendo subito la pratica”. (tratto da Fano Calcio)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>