Nelle scuole di San Lorenzo prodotti sani e genuini: nuovo menù e buona merenda

di 

27 ottobre 2014

Luciana Conti, vicesindaco di San Lorenzo in Campo

Luciana Conti, vicesindaco di San Lorenzo in Campo

SAN LORENZO IN CAMPO – Una sana e corretta alimentazione è alla base della salute e del benessere. Con il duplice obiettivo nutrizionale ed educativo, l’amministrazione comunale di San Lorenzo in Campo ha riorganizzato il funzionamento della mensa scolastica, rivedendo in primis il menù e proponendone nuovi.

Sono proprio i bambini in età prescolare e scolare i soggetti fisicamente più vulnerabili ed esposti ai potenziali rischi provocati da un’alimentazione quantitativamente e qualitativamente non adeguata. Partendo da questi presupposti la giunta guidata dal sindaco Davide Dellonti, insieme alla preziosa collaborazione e stimolo della Commissione Mensa, ha messo mano al menù della mensa e non solo. Tra le novità più importanti il nuovo menù della mensa scolastica e la settimana della “buona merenda” per i bambini della scuola dell’infanzia. Quest’ultimo progetto è partito la scorsa settimana.

“Abbiamo voluto porre l’accento – spiega il vicesindaco Luciana Conti – sulla qualità della dieta dei bambini a scuola, promuovendo una corretta alimentazione, a partire proprio da una merenda di metà mattina sana ed equilibrata, in sostituzione dei vari snack preconfezionati, troppo dolcificati o pieni di conservanti. Nei vari giorni della settimana i bambini potranno consumare il menù, sufficientemente nutriente per arrivare all’ora di pranzo con la giusta dose di appetito. La merenda non inciderà a livello economico sulle famiglie. Anche questo menù, come quello del pranzo, avrà bisogno di un periodo di sperimentazione per poter essere adeguatamente recepito dai bimbi e dal personale predisposto alla preparazione e alla somministrazione dei pasti”.

Ogni giorno merenda diversa: frutta di stagione, yogurt bio, dolce, pane e marmellata. Queste ultime due proposte sono sostituibili con pane speciale e succo di frutta.

E da inizio novembre sarà introdotto a pranzo il nuovo menù per gli alunni della scuola primaria e dell’infanzia.

“Anche in questo caso è stato importante e proficua la collaborazione con la commissione mensa – continua il vicesindaco – Un confronto costante per arrivare ad offrire un menù corretto, equilibrato e basato sulla stagionalità dei cibi. E’ un menù ricco di legumi, verdure e frutta di stagione e carne bianca. Sono previsti anche menù alternativi per particolari esigenze o motivi, anche religiosi. I prodotti saranno acquistati quasi esclusivamente da aziende locali, garanzia di qualità e genuinità. Per un certo periodo il menù sarà fatto provare ai bambini per verificare se piace. Siamo consapevoli che il pranzo consumato nella mensa scolastica abbia un valore nutrizionale ed educativo fondamentale e per questo con grande impegno si è lavorato per proporre questi menù che crediamo possano essere apprezzati da bambini e famiglie”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>