Tartufo d’oro per Anna Falchi

di 

27 ottobre 2014

SANT’ANGELO IN VADO – Tartufo d’oro per Anna Falchi, premiata quest’oggi a Sant’Angelo in Vado. Sul palco del Teatro Zuccari premiati con il prestigioso riconoscimento prodotto e creato da Piero Guidi (imprenditore e stilista dell’omonima maison di moda), anche Costanza Calabrese, giornalista e conduttrice del Tg5, Red Canzian, bassista dei Pooh, Elena Ballerini, presentatrice del programma di Rai Due “Mezzogiorno in famiglia”, il Tg3 Regionale, premio ritirato dalla giornalista Chiara Paduano, Giuseppe Ottaviani, sportivo ultra novantenne vincitore di diverse medaglie ai campionati europei di atletica senior, Paolo Sesti, Presidente Federazione Motociclistica Italiana,Paola Manna, eccellenza dell’ospedale di Urbino e, alla memoria di Giuseppe Lombardo, Presidente della Vadese, ritirato dalla figlia Giusi.

Anna Falchi

Anna Falchi

Con la conduzione di Barbara Capponi, giornalista del Tg1 e gli sketch comici di Stefano Masciarelli, sul palco non solo grandi nomi tra i premiati ma anche tra coloro che hanno consegnato il tartufo d’oro: Lorenzo Cesa europarlamentare dell’Udc ha premiato Elena Ballerini, mentre Brunello Cuccinelli, grande firma della moda italiana, ha conferito il più importante riconoscimento vadese a Costanza Calabrese.

Prima e dopo la cerimonia i premiati hanno visitato la piazza intitolata a Re Tartufo, rimanendo stregati dall’aroma del prezioso tubero. <Ben vengano questo genere di manifestazioni -ha commentato Anna Falchi-: per Sant’Angelo in Vado arrivare alla cinquantunesima edizione di Mostra Nazionale è un traguardo importantissimo. Il tartufo è un’eccellenza gastronomica del territorio, attira tantissimi visitatori e turisti, anche stranieri, ed è quindi fondamentale anche per l’economia>.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>