“L’Europa e le imprese”: in Prefettura seminario sui programmi di finanziamento 2014-2020. LE FOTO

di 

28 ottobre 2014

PESARO – Il Comune di Pesaro si candida come promotore strategico della politica di sviluppo locale per raccogliere le sfide al cambiamento che l’Europa impone.

Oggi, martedì 28 ottobre, a partire dalle ore 16.45, nella sala Genga del Palazzo della Prefettura, organizza un seminario dal titolo “L’Europa e le imprese: strumenti e programmi per il periodo 2014 – 2020”. L’iniziativa, nata dalla collaborazione con Aspin 2000 e Regione Marche, si colloca all’interno del percorso che la nuova Amministrazione sta perseguendo per rafforzare la competitività delle piccole e medie imprese.

“In uno scenario economico ormai globalizzato e altamente competitivo – esordisce l’assessore alla Gestione Antonello Delle Noci è compito di tutti i soggetti istituzionali, ciascuno secondo il proprio ruolo, offrire un sostegno tangibile all’economia locale in una logica di cooperazione. E’ così che il Comune, già dotandosi di un Ufficio Sviluppo Opportunità, intende ‘avvicinare l’Europa alle pmi’ garantendo loro, mediante questo seminario, una ricca informativa sui programmi a disposizione, sulle modalità per candidare una proposta progettuale e sulle possibilità effettive di finanziamento”.

La struttura del seminario prevede prima una disamina dei programmi europei Horizon 2020, Cosme, Europa Creativa e di Cooperazione Territoriale Europea, illustrati da esperti in materia, che sarà possibile anche incontrare personalmente; successivamente si terrà un focus pmi sui Piani Operativi ad opera dell’assessore della Regione Marche Pietro Marcolini.

“Le opportunità offerte dall’Europa per i prossimi sette anni sono tante e variegate – conclude Delle Noci – diffondere informazione, creare sinergie e cooperazione tra la sfera pubblica (enti locali), la sfera della business community (aziende private) e il terzo settore (soggetti della società civile, volontariato, cooperative, associazioni), significa acquistare un vantaggio competitivo come comunità locale nel mercato globale”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>