Volley Pesaro: Elisa Mezzasoma migliore realizzatrice del girone C. Sorpresa, Mirka Francia firma a San Giustino

di 

28 ottobre 2014

PESARO – L’applauso dei tifosi, i primi cori, l’abbraccio dei familiari, il bacio del suo ragazzo. Chiedendole scusa se attendendo di fermarla per ascoltarne le prime impressioni dopo il debutto davanti al pubblico amico, ho carpito un po’ della sua intimità. Non è mia abitudine farlo. Mi sembrava giusto, però, raccontare anche l’altra domenica di Elisa Mezzasoma, non solo i 27 punti, il 23/48 offensivo, che fa un bel 48 per cento, i 2 muri e gli altrettanti servizi vincenti. Tanta roba, Elisa, e altrettanti complimenti per l’esordio che tutti auspicavano.

Un intenso primo piano di Elisa Mezzasoma (dalla pagina Facebook di Volley Pesaro)

Un intenso primo piano di Elisa Mezzasoma (dalla pagina Facebook di Volley Pesaro)

“Sono contenta, la prima era andata male…”.

Come male? Avete vinto a San Giustino…

“Personalmente non ero contenta della mia prestazione. E’ andata meglio con Firenze, perché sono riuscita ad esprimere il mio abituale livello di gioco”.

Anche dalla seconda linea, ha puntualizzato il suo allenatore Matteo Bertini.

“All’inizio facevo fatica anche in allenamento, ma adesso ci stiamo lavorando molto e il mio braccio, che era un po’ lento, sta prendendo confidenza. Mi sembra di essere migliorata”.

Sono arrivati i primi cori dei tifosi: li ha sentiti?

“Sì, abbiamo debuttato in casa in un bel palazzetto. Giocare davanti a tante bambine è stato emozionante”.

Un tifoso ci ha pregato di chiederle una cortesia: regali un sorriso al pubblico.

“Ma io sorrido, come sanno le mie compagne, solo che sono riservata, ma ognuno è fatto a modo suo”.

Le rinnoviamo la domanda rivoltale dopo l’annuncio ufficiale: soddisfatta della scelta di giocare a Pesaro?

“Molto soddisfatta. E’ bello giocare davanti a un pubblico così”.

Se le informazioni in nostro possesso sono corrette, i 27 punti di Elisa Mezzasoma sono il massimo stagionale nel girone C di serie B1; in ogni caso, nella seconda giornata di andata.

In Orvieto-San Giustino 3-0, questi i punti individuali:

Un attacco della fortissima giocatrice umbra passa il muro toscano

Un attacco della fortissima giocatrice umbra passa il muro toscano

ORVIETO: Biccheri 16, Rossini 15, Kotlar 13, Bigini 10, Mazzini 1, Ubertini, Andreani (L1), Fastellini 9. N.e. Volpi, Piastra, Macari, Tiberi, Righi (L). All. Iannuzzi.

SAN GIUSTINO: Ihnatsiuk 9, Ceppitelli 6, Mautino 6, Escher 4, Izzi 3, Marcacci 3, Rocchi (L), Barneschi 3, Rosso. N.e. Kus, Fabbri (L). All. Brighigna.

Da sottolineare – nel derby umbro – il 64% di Diletta Bigini (7/11) e i 10 muri di Orvieto, contro i 2 del San Giustino. Chi ha vinto ha chiuso con il 43% offensivo,chi ha perso si è fermato al 22%. Decisivo il primo set, vinto dalle locali 35-33 dopo 38 minuti di grandi emozioni. Per la squadra di Brighigna, che conduceva 22-20, è stato un durissimo colpo, tanto che non si è ripresa più ed è crollata perdendo a 12 il secondo parziale e cedendo a 20 il terzo. A consolarla, l’annuncio che Mirka Francia, la fuoriclasse cubana che aveva deciso di tornare a giocare a Perugia, ha scelto di farlo a San Giustino.

Nella sfida tra Volleyrò Casal de’ Pazzi e Re-Hash Pagliare, finita al tie-break (3-2), la migliore realizzatrice è stata la romana Alessia Arciprete, che giocando tutti i 5 set ha realizzato 23 punti.

Questo il tabellino completo:

 

VOLLEYRO': Muzi, Monini (L), De Arcangelis 4, Ferrara (L), Spinello ne, Provaroni, De Meo 3, Mancini, Bartolini 13, Arciprete 23 (17/42; 4 battute vincenti, 2 muri), Melli 17, Pamio 12. All. Giangrossi.

PAGLIARE: Agostini 14, Roncarolo ne, Capriotti 1, Ciccanti ne, Pepe 12, Traini 1, Orazi ne, Taddei 19, Canella ne, Di Bonaventura 5, Di Marino 10, Ventura (L). All. Chiovini.

Nella sfida tra Rieti, prossima avversaria di Pesaro (domenica 2 novembre, ore 17), e Trevi, finita 3-0, migliore realizzatrice la sabina Giulia Caschetto, 14 punti. Il tabellino:

RIETI: Caschetto 14, De Santis 13, Iosco 8, Lunardi 8, Miotti 3, Sammartano, Di Virgilio (L), Cammisa 4, Brignole 2. N.e. Ercolani, Guidotti, Pentuzzi. All. Broccoletti.

TREVI: Meniconi 10, Volaj 9, Capezzali 9, Pistocchi 6, Ragnacci 5, Monaci 4, Piccari (L), Della Giovampaola, Garganese, Nencioni, Sechi, Ciancio (L). N.e. Pietrolati. All. Sperandio.

Con 20 punti dell’opposta Puchaczewski, tutto facile per Perugia, che guida la classifica con Orvieto e Pesaro, contro Proger V. Friends Roma: 3-0.

PERUGIA: Puchaczewski 20, Mearini 10, Cruciani Co. 9, Mancuso 7, Barbolini 6, Sghedoni 1, Chiavatti (L). N.e. Ciacca, Di Mitri, Matacchioni, Lucaccioni. All. Bovari

ROMA: Ascensao R. 9, Giglio 7, Ascensao M. 5, Frasca F. 5, Fornari 2, Pavone, Krasteva (L), Frasca M. 6, Le Foche 1, Muzi, Cianetti. N.e. Ferrari, Sabbatini, Latini (L). All. Camiolo.

Colarusso ne mette a segno 16 e trascina Todi nel successo in trasferta a Ostia:

OSTIA: Rossi 11, Rrena 7, Cesari 7, Patti 5, Giometti 2, Angelelli 2, Lamarte (L1), Alessandrini, Di Romano, Rocci, Caracci. N.e. Visintini. All. Grechi.

TODI: Colarusso 16, Grazietti 14, Spicocchi 9, Antignano 8, Sabbatini 7, Gatto, Mastrilli (L), Ribelli. N.e. Tomatelli, Brizi, Testasecca, Cerquetelli (L). All. Papini.

Infine, nel successo esterno (1-3) dell’Idea Volley Bologna a Capannori, 15 punti per il duo Grizzo – Rubini, ma anche per la toscana Renieri.

CAPANNORI: Magnelli 12, Mutti 9, Maltagliati 12, Renieri 15, Sartelli, Sostegni 2, Venturi L1, Dovichi 16, Rondini. N.e. Miccoli, De Cicco, Marsili, Puccini. All. Becheroni.

BOLOGNA: Dall’Olio 4, Severi L1, Russo 8, Rubini 15, Gentili 14, Leonardi 9, Bertolotto 4, Grizzo 15, Alikhani. N.e. Quattrini, Novi, Rapisarda, Mazzini (L). All. Zaccherini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>