Su biblioteca e musei Oliveriano “Il visto e il non visto”, seminario dell’Università dell’Età libera

di 

30 ottobre 2014

Chiara Delpino al museo Oliveriano

Chiara Delpino al museo Oliveriano

PESARO – L’Università dell’Età Libera promuove un ciclo di lezioni dedicate al più antico istituto culturale pesarese, anche il più ricco per varietà e quantità di oggetti che coprono un arco di tempo compreso tra l’ottavo secolo avanti Cristo e i giorni nostri: libri e riviste, manoscritti, mappe e carte geografiche, documenti di archivi pubblici e privati, disegni, stampe, incisioni, medaglie, monete, gemme incise, sigilli, reperti archeologici, eccetera.

Il tutto, spesso ignoto al pubblico, contenuto in un bel palazzo settecentesco, bisognoso di cure e ormai insufficiente per accogliere nuovi servizi e materiali.

Il seminario, a ingresso libero fino ad esaurimento posti, seguirà questo calendario:

Presentazione: Riccardo Paolo Uguccioni

28 ottobre 2014: Marcello Di Bella, Breve storia del tempo in Oliveriana
4 novembre 2014: Chiara Delpino, Archeologia in Oliveriana
11 novembre 2014: Enrico Gamba, La scienza in Oliveriana
18 novembre: Guido Arbizzoni, I materiali umanistici
25 novembre 2014: Anna Falcioni, Le pergamene nell’età dei Signori
2 dicembre 2014: Marco Savelli, Cronologia Oliveriana (avventure e disavventure)

Martedì 4 novembre alle 18 nelle sale del Museo Oliveriano, Chiara Delpino  terrà la seconda lezione del ciclo dedicato alla Biblioteca e ai Musei Oliveriani. Sarà l’occasione per visitare i nuclei fondanti delle collezioni esposte presso il Museo Archeologico Oliveriano, soffermandosi in particolare sui reperti dell’Età del ferro provenienti da Novilara ora oggetto di un ampio intervento di restauro. Al termine di questo intervento, gli oggetti torneranno ad essere esposti nelle sale insieme ad alcuni dei corredi funerari recentemente rinvenuti nella stessa necropoli picena.

Chiara Delpino, ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Archeologia pre e protostorica presso “La Sapienza” di Roma e il Dottorato di ricerca presso l’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha partecipato e diretto numerose campagne di ricerca sia a terra sia in ambiente subacqueo, tra le quali le ultime indagini nella necropoli picena di Novilara. Funzionario della Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, segue e cura diversi progetti di ricerca e di valorizzazione, tra i quali la revisione delle raccolte oliveriane.

L’iniziativa rientra nel “Grand Tour Cultura” promosso dalla Regione Marche e sostenuto dal MAB (Consorzio Musei, Archivi, Biblioteche Marche), con il Patrocinio e la collaborazione di Provincia di Pesaro e Urbino, Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana”.

Info Biblioteca Oliveriana Pesaro, telefono 0721.33344, biblio.oliveriana@provincia.ps.it, www.oliveriana.pu.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>