Paese fantasma per un giorno: Borgo Pace evacuato per far brillare un’ordigno bellico

di 

30 ottobre 2014

Bomba seconda guerra mondiale

Un ordigno bellico

BORGO PACE – Un paese fantasma. Tale sarà oggi Borgo Pace, che verrà interamente sgomberato per far brillare una bomba da 500 libbre del periodo bellico.

Le operazioni verranno curate dal 28esimo Reggimento Genio Ferrovieri con il coordinamento della Prefettura. Saranno applicate norme e procedure Eod Nato – informa un comunicato della Prefettura – che introducono nuovi e più estesi parametri di sicurezza a tutela dell’incolumità ambientale (persone ed infrastrutture), e che renderanno necessaria l’evacuazione della popolazione di Borgo Pace (circa 400 persone) e degli abitanti di alcune case situate nel contiguo territorio di Mercatello sul Metauro, il divieto di sorvolo a tutto il traffico aereo, fino ad un’altezza di 5.000 piedi con un raggio di 1.700 metri dal punto di ritrovamento e fino ad un’altezza di 5.000 piedi, con un raggio di 300 metri dal punto di brillamento, nonché l’interdizione alla circolazione in tutte le strade che collegano a quei centri. Chiuse dalle 9:30 alle 12 la SS73 bis di Bocca Trabaria, in entrambi i sensi di marcia, a nord e a sud del centro abitato di Borgo Pace; la SP 61 località Spogna, strada di collegamento tra Borgo Pace e Sestino. Sono stati individuati i seguenti percorsi alternativi: da e per Perugia Sant’Angelo in Vado SP 90 Graticcioli fino ad Apecchio, SP 257 Apecchiese fino a Città di Castello; direzione da e per Arezzo Sant’Angelo in Vado SP 7 Pianmeletese, SP 109 Baciuccaro, SP 3 bis Fogliense Sestino-Badia Tedalda.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>