Alla scoperta dell’universo con Explorers, mostra dell’associazione Euresis

di 

30 ottobre 2014

PESARO – Si chiama “Explorers”. Si tratta di una mostra realizzata dall’Associazione Euresis che verrà inaugurata a Pesaro il 3 novembre presso il Salone Metaurense in Prefettura alle 18, con l’intervento del curatore Nicola Sabatini dell’Associazione EURESIS, degli organizzatori, patrocinanti e sponsor.

“Explorers” che si terrà dal 3 al 15 novembre nelle sale dell’Hotel Vittoria, per gentile concessione della famiglia Marcucci Pinoli, è stata organizzata a cura della ‘Fondazione Anna e Mario Gaudenzi’ e de ‘La Nuova Scuola’, con il patrocinio del Comune di Pesaro Assessorato alla Cultura, dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Pesaro e Urbino e del Museo del Balì, con Banca dell’Adriatico come main Sponsor e altri sostenitori, tra i quali la ditta Vecchione Srl di Valentini.

Presentata con grande successo di pubblico all’ultimo Meeting di Rimini, la Mostra è dedicata all’esplorazione del nostro Sistema Solare, la frontiera più lontana finora direttamente visitata da sonde costruite dall’uomo. Come ha detto Papa Francesco: “Si comprende la realtà solo se la si guarda dalla periferia e non se il nostro sguardo è posto in un centro equidistante da tutto”. Ben 37 pannelli di varia misura suddivisi in 4 sezioni, oltre a 3 bellissimi filmati costituiscono il percorso della mostra, che conduce il visitatore in un “viaggio” interplanetario, attraverso i vari corpi del Sistema Solare, ripercorrendo la straordinaria avventura della missione Voyager. La sonda della NASA dopo un viaggio di 36 anni, attraversando 18 miliardi di chilometri, è riuscita ad uscire dal nostro Sistema Solare, entrando nello spazio interstellare. Anche il visitatore della mostra potrà compiere questo percorso guidato da studenti e docenti de La Nuova Scuola, in questo affascinante scenario extra-terrestre.

Il desiderio di conoscenza che ha sempre spinto l’uomo nella storia verso nuove scoperte scientifiche e geografiche, di cui l’esplorazione spaziale è il culmine, è anche desiderio di cercare il senso della vita e della realtà tutta. La mostra propone, nella narrazione e nelle immagini, questo doppio sguardo: verso l’universo, meta di conoscenza, e verso la terra, il luogo da cui veniamo, che può essere meglio considerato e compreso alla fine del viaggio esplorativo che la Mostra propone. Come scrisse T. S. Eliot: “Non smetteremo di esplorare. E alla fine di tutto il nostro andare ritorneremo al punto di partenza per conoscerlo per la prima volta”.

Tutti, studenti delle scuole, giovani, famiglie, gruppi, appassionati dell’universo e della conoscenza, sono invitati a vivere questa esperienza di esplorazione dell’universo, una realtà lontana e di dimensioni impensabili, che ci fa comprendere più a fondo la natura del nostro desiderio e di noi stessi.

E’ possibile prenotare visite di gruppo o per scolaresche inviando una mail a info@lanuovascuola.it o telefonando al n. 0721/400028.

Banca Adriatico 285x35

Ingresso libero, con questi orari: per scolaresche dalle 9,00 alle 13,00 su prenotazione; per il pubblico dalle 17,30 alle 19,30.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>