Grissin Bon troppo forte: Consultinvest ko anche a Reggio Emilia

di 

1 novembre 2014

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – CONSULTINVEST PESARO 91-73
GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Mussini 6, Polonara 17, Della Valle 3, Pechacek 4, Pini ne, Lavrinovic K. 7, Kaukenas 18, Cervi 14, Rovatti ne, Cinciarini A. 7, Taylor 15. All. Menetti
CONSULTINVEST PESARO: Williams 15, Ross 26, Myles 8, Basile 2, Musso 10, Solazzi ne, Raspino 0, Judge 7, Reddic 5, Tortù 0. All. Dell’Agnello
ARBITRI: Baldini, Filippini, Quarta
PARZIALI: 27-21, 19-10, 25-16, 20-26

Tutto come da pronostico nell’anticipo della quarta giornata, con la Consultinvest che viene travolta per 91 a 73 da una Grissin Bon completamente fuori portata per questa versione della Vuelle, Pesaro vive solamente sulle invenzioni di Ross e su qualche buona giocata di Musso e Williams, con Raspino e Myles completamente insufficienti e i lunghi che non sono mai riusciti ad incidere sul match, arriva così la quarta sconfitta consecutiva e il match casalingo di sabato prossimo contro Roma sa già di ultima spiaggia per l’allenatore e qualche giocatore,

Pesaro deve fare a meno dell’infortunato Nicholas Crow, con il baby Solazzi nei dieci, Reddic prende il posto di Judge nello starting five biancorosso, con Reggio Emila che parte bene sul 4 a 0 grazie a Kaukenas che supera agevolmente la difesa all’acqua di rose di Raspino, la Consultinvest continua con i suoi avvii di partita molli e con sette punti consecutivi di Polonara la Grssin Bon si porta agevolmente sull’11 a 0, costringendo Dell’Agnello a chiamare il consueto timeout dopo tre minuti per cercare di svegliare dal letargo i suoi giocatori, si devono aspettare quattro minuti per togliere lo zero dal tabellone grazie ad un libero di Ross, ma la Vuelle continua ad avere grossi problemi nel gestire le proprie azioni offensive e il parziale di 15 a 1 è la logica conseguenza di cinque minuti giocati veramente sottotono, Pesaro si schiera a zona, subito bucata da una tripla di Kaukenas, con l’attacco che vive solamente delle invenzioni di LaQuinton Ross autore di sette dei nove punti segnati dai biancorossi, si vede finalmente anche Williams con la tripla del 14 a 23 in un primo quarto giocato a cento all’ora dalle due formazioni e quando capitan Musso si inventa una tripla da oltre sette metri, la Consultinvest rientra in scia degli avversari che chiudono i primi dieci minuti in vantaggio per 27 a 21.

Con Musso e Basile sul parquet inizia il secondo quarto che vede Pesaro perdere un paio di palloni in modo veramente banale e commettere prematuramente quattro falli esaurendo così il proprio bonus, con Ross in panchina a rifiatare l ‘attacco biancorosso non riesce ad incidere e in quattro minuti sono solamente due i punti segnati dalla Consultinvest (34-23), e ci vuole una tripla di LaQuinton per ritornare ad una sola cifra di svantaggio, ma la Grissin Bon ha tante frecce da giocare e con uno sprazzo di Taylor si riporta agevolmente sul 39 a 26, alla Vuelle servirebbe trovare dei segnali di vita da Myles e Raspino per poter pensare di rientrare nel match, anche perché non è che i lunghi biancorossi stiano entusiasmando, tutt’altro, battuti regolarmente nella lotta a rimbalzo da Lavrinovic e Cervi, Williams prova a smuovere l’attacco con un paio di penetrazioni e un secondo quarto giocato sicuramente peggio del precedente, vede la Consultinvest chiuderlo sotto di 15 lunghezze con i padroni di casa in vantaggio per 46 a 31.

Le statistiche di metà partita evidenziano il completo dominio della Grissin Bon (60-17 la valutazione) con la Vuelle che vive sole delle invenzioni di Ross, arrivato a quota 16 punti personali e di qualche sprazzo di Williams, con Myles e Raspino fermi a zero punti e la coppia Judge-Reddic autrice di soli tre punti complessivi.

Si ricomincia con Reggio Emilia che alterna agevolmente il tiro da fuori a dei pick and roll ben eseguiti per i 214 cm di Cervi, portandosi senza grossa fatica al massimo vantaggio sul 56 a 35 del 24’, Pesaro continua ad ignorare i suoi lunghi continuando a giocare solamente per linee esterne, con contropiedi conclusi con un tiro dai sette metri invece di attaccare il ferro in superiorità numerica, Reddic si fa notare solamente per un paio di rigori falliti da mezzo metro e i punti per la Consultinvest continuano ad arrivare col contagocce, Dell’Agnello si rigioca la carta della zona schierando la coppia di lunghi dietro la linea difensiva, ma la musica non cambia più di tanto e i punti di vantaggio per i padroni di casa continuano a lievitare (65-42), grazie anche al 18enne Mussini che punisce con un paio di triple una difesa a tratti inguardabile dei pesaresi, la penultima sirena vede la Grissin Bon condurre per 71 a 47 in una partita che ormai è saldamente in mano ai padroni di casa.

Sul meno 24 c’è spazio solamente per un lungo garbage time in attesa del quarantesimo minuto, sperando che la Consultinvest non si lasci travolgere come nella trasferta di Brindisi, Raspino e Myles continuano a litigare coi ferri del PalaBigi spadellando da ogni posizione e l’unico a segnare per la Vuelle continua ad essere Ross, bravo ad alternare tiri da fuori a conclusioni ravvicinate, al 35’ la Grissin Bon conduce per 81 a 58 dando l’impressione di accontentarsi dei due punti senza voler umiliare l’avversaria, Myles riesce a sporcare il suo tabellino con cinque punti consecutivi che non cambiano di una virgola il giudizio negativo nei suoi confronti e ci si avvicina mestamente alla quarta sconfitta consecutiva per una Consultinvest che avrebbe bisogno al più presto di qualche rinforzo per dare una scossa a tutto l’ambiente, risultato finale 91 a 73.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>