San Marino International Film Festival, chiusura con Stefania Rocca e Alessandro Bergonzoni

di 

1 novembre 2014

SAN MARINO – Nonostante la defezione del maestro Olmi, che non ha potuto presenziare, per motivi di salute, alla giornata di ieri del San Marino Film Festival, una sala gremita in ogni ordine di posto ha applaudito a “Come voglio che sia il mio futuro”, progetto nato  da un’idea dello stesso Olmi e di Maurizio Zaccaro.

Nella giornata di ieri è stata inoltre presentata l’ultima Opera del celebre regista, anche in questo caso assisitito da  Zaccaro: “Torneranno i Prati”.

Alessandro Sperduti davanti alla locandina di "Torneranno i Prati", film di Ermanno Olmi

Alessandro Sperduti davanti alla locandina di “Torneranno i Prati”, film di Ermanno Olmi

TORNERANNO I PRATI

Siamo sul fronte Nord-Est, dopo gli ultimi sanguinosi scontri del 1917 sugli Altipiani. Nel film  il racconto si svolge nel tempo di una sola nottata.

Gli accadimenti si susseguono sempre imprevedibili: a volte sono lunghe attese dove la paura ti fa contare, attimo dopo attimo, fino al momento che toccherà anche a te. Tanto che la pace della montagna diventa un luogo dove si muore.

Tutto ciò che si narra in questo film  è realmente accaduto. E poiché il passato appartiene alla memoria, ciascuno lo può evocare secondo il proprio sentimento.

Presente alla serata Alessandro Sperduti, uno dei protagonisti della pellicola: “Le condizioni atmosferiche nelle quali abbiamo girato sono state sicuramente un personaggio del film; la speranze è quella che con questa opera si riesca a sensibilizzare la gente su di un tema come la guerra, che purtroppo è sempre di estrema attualità”.

Il film verrà proiettato in anteprima mondiale il 4 novembre, alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, e sarà spedito in contemporanea alle ambasciate italiane nel mondo.


Programma di oggi
: l’ottava e ultima giornata del San Marino International Film Festival inizia alle 10 con la FREEDOM CUP 2014, la manifestazione di auto storiche che attraverserà la Repubblica di San Marino con la partecipazione dei protagonisti del San Marino Film Festival. Alle 10.30 il festival sorprende il proprio pubblico con una proiezione a sorpresa.

Nel pomeriggio, alle 16.30 il programma prosegue con il film di Roberta Torre, presidente della giuria del Concorso Ufficiale, LA NOTTE QUANDO E’ MORTO PASOLINI (Italia 2009, col 80′). Il documentario ripercorre le indagini di uno dei misteri italiani più complessi e porta alla luce nuove ipotesi su cosa successe a Pierpaolo Pasolini all’Idroscalo di Ostia il 2 Novembre 1975.

Stefania Rocca (foto tratta dal web)

Stefania Rocca (foto tratta dal web)

Alle 19.30 sarà il momento delle premiazioni che decreteranno i vincitori del Concorso Ufficiale, della sezione Scuole di Cinema e del Concorso Single Drama. Verrà conferito, inoltre, il Premio Tonino Guerra alla migliore sceneggiatura originale, ovvero IL FUTURO di Elia Gonnella, Stefano Lazzani e Luca vassalini, e il Premio San Marino Cinema all’attrice Stefania Rocca.

Il festival si conclude alle 22.30 con la proiezione di URGE di Alessandro Bergonzoni (Italia 2014, col 100′) preceduta dalla presentazione dell’artista, autore e attore teatrale. Il nuovo spettacolo di Bergonzoni è un invito a “tornare al bello” e a ribellarsi alle brutture del mondo contemporaneo. Il suo percorso artistico da sempre unisce un’attenzione per i temi legati al coma, alla detenzione e alla diversità con incontri in ambiti ospedalieri e accademici.

Sabato 1 novembre
• ore 10.00 FREEDOM CUP 2014
Manifestazione di auto storiche nella Repubblica di San Marino con la partecipazione dei protagonisti del San Marino Film Festival
• ore 10.30 FILM A SORPRESA
• ore 16.30 LA NOTTE QUANDO E’ MORTO PASOLINI di Roberta Torre (Italia 2009, col 80’)
• ore 19.30 Premiazioni
Concorso Ufficiale,
Scuole di cinema,
Single Drama,
Premio Tonino Guerra, Premio San Marino Cinema a Stefania Rocca
• ore 22.30 URGE di Alessandro Bergonzoni (Italia 2014, col 100’) presentazione del regista.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>