Volley Pesaro ospita Rieti e cerca la terza vittoria e tre punti per ritrovare la vetta perduta dopo gli anticipi del sabato

di 

1 novembre 2014

Il pubblico attende la seconda gara casalinga del Volley Pesaro

Il pubblico attende la seconda gara casalinga del Volley Pesaro

PESARO – Dalla “presa di Urbino” al “ratto delle Sabine”? E’ quanto si augurano i tifosi pesaresi che confidano di assistere – PalaCampanara, ore 17 – all’ennesimo successo stagionale del Volley Pesaro.

Dopo un eccellente precampionato, che la ha viste vincere contro due squadre di serie A2, ma una, Forlì, – è stata ripescata – orribile a dirsi – nella massima categoria, le ragazze allenate da Matteo Bertini hanno vinto le prime due partite di andata del girone C della serie B1 e in attesa di ospitare le Sabine della Fortitudo Città di Rieti sono andate a espugnare il PalaMondolce. Vero, amichevole, contro una squadra – la Robur Tiboni Urbino – che deve conoscersi ancora ed effettuare il rodaggio necessario, ma la rivalità tra i due capoluoghi della stessa provincia è cosa assai nota anche nella pallavolo.

E le Sabine, pure reduci da un perentorio successo sulla Lucky Wind Trevi, hanno perso nettamente a Firenze nell’esordio ufficiale, contro quella squadra che domenica scorsa si è inchinata davanti a Zannini e compagne.

Ah, se nello sport 2 più 2 facesse sempre 4, non si dovrebbe neppure giocare. Purtroppo, anzi per fortuna, non sempre vince il migliore, il favorito. Il mitico Nereo Rocco, El Paròn triestino di Padova e soprattutto Milan, a un giornalista che, prima di Milan-Ajax, finale di Coppa dei Campioni 1969 – sportivamente – gli augurava vinca il migliore, rispose così: “Speremo de no”. Gli olandesi erano grandi favoriti, ma vinse la squadra di Rocco.

Ecco, crediamo che l’allenatore reatino Andrea Broccoletti risponderebbe come Rocco. Matteo Bertini, però, sa bene che… “Ogni partita va giocata e si parte 0 a 0…”.

La scorsa stagione, Rieti, classificatasi al terzultimo posto, è retrocessa, ma le continue difficoltà di altre società l’hanno riportata in B1. Cosa può raccontarci delle vostre avversarie?
“Ad ascoltarle, puntano alla salvezza… Propongono due ottime centrali: Valentina De Santis e Diletta Lunardi che lavorano bene anche a muro. Dovremo stare attenti a tagliarle fuori con i nostri schemi d’attacco. Inoltre possono contare su Giulia Brignole, opposta che l’anno scorso era a Sala Consilina, in A2 (con Isabella Di Iulio; ndr) e Tiziana Iosco, che lo scorso anno, a Rieti, giocava in posto 4. Una squadra da rispettare, entrando in campo con grande determinazione e giocando subito forte, per impedire che sfruttino l’entusiasmo creato dalla bella vittoria di sabato scorso. In questi casi, soprattutto se si gioca in trasferta, si dà tutto e di più. Se va bene puoi mettere in difficoltà l’avversaria”. Insomma, la Fortitudo Città di Rieti come Matteo Renzi: ama giocare al centro.

Il Volley Pesaro si è allenato anche sabato pomeriggio.
“A Campanara, facendo una seduta di rifinitura in battuta e ricezione, lavoro abituale prima della partita. Tutto bene, anche se Diletta Sestini ha saltato l’allenamento. Niente di preoccupante, ma è raffreddata e ho preferito lasciarla a casa – conclude Bertini -, ma dovrebbe recuperare tranquillamente per l’appuntamento di domenica con Rieti”.

La terza giornata di andata ha archiviato quattro partite, disputare tra pomeriggio e sera di sabato. Questi i risultati degli anticipi:

Proger V. Friends Roma – Volleyrò Casal de’ Pazzi Roma 0-3 (11-25; 22-25; 10-25).

CS San Michele Firenze – Zambelli Orvieto 3-1 (25-21; 25-12; 17-25; 25-23).

Lucky Wind Trevi – Gecom Security Perugia 0-3 (16-25; 17-25; 10-25) in 74 minuti. Nel terzo set, Perugia conduceva 17-1. Le statistiche: TREVI: Ragnacci 1 (1/13), Della Giovampaola ne, Monaci 2 (1/3), Ciancio ne, Garganese 1 (1/5), Capezzali 7 (7/28), Pietrolati (0/1), Nencioni 1 (0/1), Piccari (L), Sechi ne, Pistocchi 2 (1/12), Volaj 5 (2/13), Meniconi 8 (7/27). All. Sperandio. PERUGIA: Ciacca 1 (¼), Chiavatti (L), Puchaczewski 8 (6/20), Corinna Cruciani 6 (4/8), Sghedoni 2 (0/1), Mearini 9 (5/9), Di Mitri (0/1), Barbolini 11 (7/16), Mancuso 17 (14/31), Lucaccioni ne. All. Bovari. Statistiche di squadra: Trevi: Battute 45, errori 2, punti 2. Ricezioni 67, errori 10, positiva 57%, perfetta 40%. Attacchi 103, errori 18, muri subiti 10, punti 20, 19%. Muri fatti 5. Perugia: Battute 73, errori 6, punti 7. Ricezioni 43, errori 2, positiva 63%, perfetta 40%. Attacchi 90, errori 8, muri subiti 4, punti 37, 41%. Muri fatti 10.

Todi Volley – Dilucca N8lini Capannori (giocata alle ore 21).

In programma domenica:

ore 17: VOLLEY PESARO – FORTITUDO CITTA’ DI RIETI. Ore 18: MtMotori Idea Volley Bologna – Re-Hash Pagliare; Top Quality San Giustino – Evoluzione Ostia.

CLASSIFICA

Perugia (*) 9
Casal de’ Pazzi Roma (*) 8
PESARO, Orvieto (*) e Firenze (*) 6
Todi, Rieti, Bologna e Trevi (*) 3
Capannori e Pagliare 2
San Giustino, Ostia e Proger V. Friend Roma (*) 0

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>