Calcio Prima Categoria: Gabicce, remuntada per cuori forti contro il Mondolfo

di 

2 novembre 2014

PRIMA CATEGORIA MARCHE GIRONE A 10 GIORNATA DI CAMPIONATO

GABICCE GRADARA-MONDOLFO: 2-2

GABICCE GRADARA: Palazzi, Gaia, Ceramicola, Ruggeri, Fabbri, Baldini, Guerra (30’pt Maltoni), Barbieri, Battisti, Muratori, Arduini.

ALL. CANGINI. A DISP. Ferri, Lavanna, Maltoni, Pritelli, Magi, La Torre.

MONDOLFO: Falcinelli, Catozzi, Venturi, Erradi, Travaglini, Pucci, Martarelli, Arduini L., Donini, Fuligni (48’st Manoni), Pennacchini, Casucci. ALL. Casucci. A DISP. Urinati, Manoni, Hervat, Giovanelli, Hida.

RETI: 5’pt Pennacchini, 26’pt Catozzi, 47’pt Battisti, 47’ st Baldini

ARBITRO: Biagini di Pesaro

NOTE: AMM.Fabbri, Maltoni; Pucci, Martarella, Pucci.

Matteo Baldini

Matteo Baldini

GABICCE MARE Termina con due gol per parte la sfida tra Gabicce Gradara e Mondolfo. Giusto il tempo di accomodarsi in tribuna che è già tempo di aggiornare il tabellino marcatori: al 5’ infatti Donini mette in mezzo per Pennacchini che solo davanti all’incolpevole Palazzi tocca in rete. Il primo squillo rossoblu giunge all’11 con una rasoiata che fa la barba al palo di Battisti. Al 18’ ci prova Arduini ma la sua conclusione centrale non crea particolari grattacapi a Falcinelli. Dall’altra parte il Mondolfo va alla ricerca del raddoppio che giunge al 26’ da calcio piazzato di Catozzi. Due minuti più tardi il Gabicce Gradara reclama per fallo di mano in area di Venturi, ma il direttore di gara lascia proseguire. Nei minuti di recupero gli adriatici accorciano le distanze con una parabola su punizione di Battisti che manda tutti negli spogliatoi. Ad avvio di ripresa il Mondolfo reclama un rigore per fallo in area su Martarelli, ma l’arbitro fa proseguire. Gabicce Gradara alla ricerca disperata del pareggio: al 22’ occasionissima per i rossoblu con un traversone di Muratori per Battisti che brucia in velocità i difensori ma spara alto. Cambio di fronte al 25’ tiro di Arduini L., flipper in area, Colpo al volo di Donini che si vede dire no dal palo. Il finale è a favore degli adriatici che per due volte sfiorano il pareggio con il neo entrato La Torre. Pareggio che giunge in extra time grazie all’incornata di Baldini che chiude il match.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>