Ente Olivieri, il saluto di Uguccioni a Di Bella

di 

2 novembre 2014

Riccardo Paolo Uguccioni

Esprimo a Marcello Di Bella, che si accomiata dall’Ente Olivieri, il più vivo apprezzamento per l’opera di direzione della Biblioteca e dei Musei Oliveriani svolta dal 2010 a oggi.

Il direttore Di Bella ha curato con grande competenza la gestione della biblioteca, degli archivi e del museo archeologico, cioè ha condotto esemplarmente le fondamentali funzioni di inventariazione, catalogazione, accrescimento, revisione e studio del patrimonio oliveriano, nel quale è racchiusa la memoria di questa città e di questo territorio.

Ente Olivieri

Ente Olivieri

Ma il direttore Di Bella ha altresì impresso all’attività dell’Ente Olivieri – come mai nei 220 anni di vita dell’istituto – una forte scansione formativa rivolta alla cittadinanza, in sintonia con il consiglio d’amministrazione e con le finalità statutarie dell’Ente stesso. Un’attività di alta divulgazione, molto apprezzata dai tanti frequentatori, non solo pesaresi, ai quali sono state proposte iniziative di altissimo profilo (e sempre a costi minimi): corsi per adulti, attività dedicate ai bambini, festival, presentazioni, convegni, cicli di conferenze, lezioni magistrali, ecc., cui hanno partecipato studiosi come Luciano Canfora, Franco Cardini, Tullio De Mauro, Umberto Eco o Salvatore Settis, per ricordarne solo alcuni.

Si deve insomma alla direzione Di Bella se l’Ente Olivieri ha offerto in questi anni ai cittadini una sequenza, mai vista prima, di iniziative culturali di grande spessore, a riprova del fatto che, con una avveduta amministrazione e una direzione competente, biblioteche, archivi e musei potenziano cultura, intelligenza, senso critico e cittadinanza consapevole, e possono perfino favorire, collateralmente, un turismo di motivazione.

Per essere stato interprete di una stagione culturale di cui la città deve essergli grata, e che ci ripromettiamo di proseguire, a nome del consiglio d’amministrazione e mio personale rinnovo al direttore Di Bella i più sinceri ringraziamenti per l’opera prestata.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>