Fano, super rimonta a Scoppito con i bomber di scorta Sartori-Sassaroli. Espulso Ginestra

di 

3 novembre 2014

AMITERNINA-FANO 1-2

AMITERNINA: Di Fabio, Dawid Lenart, Shipple, Santilli, Di Ciccio, Carrato, Rausa, Petrone, Lukasz Lenart (43′ s.t. Costi), Gizzi, Di Paolo.
A DISP. Gerosi, Mattei, Sebastiani, Postiglione, Scordella, D’Alessandris, Domenico Di Alessandro, Ciannelli.
ALL. Vincenzino Angelone

ALMA JUVENTUS FANO: Ginestra, Clemente, Lo Russo, Lunardini, Nodari (41′ s.t. Cesaroni), Fatica, Sartori (37′  s.t. Carsetti), Marconi (23′ s.t. Zhytarchuk), Gucci, Borrelli, Sassaroli.
A DISP. Marcantognini, Fiacco, Antinori, Battisti, Palazzi, Gasperini. ALL. Marco Alessandrini

ARBITRO: Dibenedetto di Barletta

RETI: 20’ p.t. Santilli, 4′ s.t. Sartori, 47′ s.t. Sassaroli

AMMONITI: Carrato, Nodari, Fatica, Carsetti, Sassaroli

ESPULSI: 10′ s.t. Gizzi, 26° s.t. Di Ciccio, 48′ s.t. Ginestra

RECUPERO: p.t. 1’, s.t. 6’

SCOPPITO – Grandissima vittoria esterna per l’Alma Juventus che supera a domicilio l’Amiternina. Una vittoria arrivata in rimonta per i ragazzi di Alessandrini che ci hanno messo cuore e grinta per portare a casa questo terzo successo di fila. La squadra locale sblocca il risultato a metà del primo tempo con Santilli, che sugli sviluppi di un corner, beffa Ginestra con una girata di desto imprendibile. A quel punto i granata spingono, rendendosi pericolosi attraverso Borrelli: il numero 10 al 40’ salta due uomini in un fazzoletto di campo e spedisce la palla verso la porta avversaria, ma Di Fabio è attento. Inizia la ripresa e l’Alma mostra più aggressività rispetto alla prima frazione. Dopo due minuti Gucci, di testa, non c’entra la porta da buona posizione. La porta la vede invece Sartori che al 63’, lanciato da Borrelli con una precisa verticalizzazione, scatta verso l’area avversaria superando abilmente il portiere. A questo punto la partita si innervosisce e l’Amiternina termina la gara in 9: prima viene espulso Gizzi per aver steso con colpo al volto Sartori, poi anche Di Ciccio viene allontanato dal terreno di gioco per una entrata cattiva su Zhytarchuk. La truppa fanese ci prova, tesse la manovra affidandosi alle giocate dei suoi uomini più rappresentativi. La caparbietà dei granata viene premiata nel primo minuto di recupero, quando Sassaroli prende palla e dai 25 metri scarica tutta la rabbia con un sinistro che prima tocca il palo e poi entra in rete per la gioia dei sostenitori dell’Alma giunti fino a Scoppito. Durante i festeggiamenti, viene cacciato anche Ginestra, reo secondo l’arbitro di una esultanza troppa enfatizzata. Così in porta va Borrelli che però non deve mai intervenire fino al fischio finale.

(Tratto dal sito ufficiale del Fano Calcio)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>