Premio Letterario Metauro, tutto sulla XXI edizione

di 

3 novembre 2014

Il Premio Letterario Metauro è giunto, nel 2014, alla XXI edizione che si svolgerà nel Comune di Mercatello sul Metauro; sabato 8 Novembre 2014, alle ore 17, nel maestoso complesso monumentale della Chiesa e Museo di San Francesco 100 giurati voteranno il vincitore tra i tre libri di poesia finalisti.

La giuria tecnica, presieduta da Umberto Piersanti con Eugenio De Signoribus, Bianca Garavelli, Paolo Ruffilli e Feliciano Paoli ha selezionato i libri per l’edizione 2014.

I libri di poesia finalisti sono: Mancanze di Alessandro Fo (Giulio Einaudi Edizioni), Il numero completo dei giorni di Giovanna Rosadini (Nino Aragno Editore), Il rovescio del dolore di Luigi Socci (Italic pequod).

Durante la manifestazione verrà conferito anche un premio speciale del Presidente della Comunità Montana Alto e Medio Metauro Alceo Serafini che riconosce il Prof. Vilberto Stocchi da pochi giorni Magnifico Rettore dell’Università di Urbino.

Il Sindaco di Mercatello sul Metauro Fernanda Sacchi, a sua volta, assegnerà un riconoscimento alla carriera ai quattro maestri elementari che hanno formato generazioni di bambini del luogo.

La serata sarà allietata dal Coro Polifonico Icense di Mercatello sul Metauro.

Per l‘occasione rimarranno aperti il Museo di San Francesco (dalle 10 alle 22), il Palazzo Ducale e il Palazzaccio.

Partecipano al premio anche rappresentanze di studenti e professori dei seguenti istituti: Liceo Classico “Raffaello” di Urbino, ITIS “Enrico Mattei” di Urbino, Istituto Omnicomprensivo “Della Rovere” di Urbania e la Scuola del Libro di Urbino.

Il Premio di poesia è promosso e sostenuto, come ogni anno, dalla Comunità Montana dell’Alto e Medio Metauro, dalla Regione Marche e dai Comuni di Borgo Pace, Fermignano, Mercatello sul Metauro, Montecalvo in Foglia, Peglio, Petriano, Sant’Angelo in Vado, Urbania e Urbino. La segreteria organizzativa è presso la Biblioteca Comunale di Urbania.

 

Alessandro Fo insegna Letteratura latina all’Università di Siena e ha pubblicato varie raccolte di poesie. Ha inoltre tradotto e curato Il ritorno di Rutilio Namaziano (1992), l’Eneide (2012, insieme a Filomena Giannotti) e, di Apuleio, Le metamorfosi (2010) e La favola di Amore e Psiche (2014). Ha inoltre curato varie edizioni di opere di Angelo Maria Ribellino. Il libro in concorso, pubblicato per Einaudi, è una raccolta di poesie intitolata Mancanze con il quale Alessandro Fo torna a proporsi come poeta dopo la pluriennale immersione nella poesia virgiliana.

Giovanna Rosadini è laureata in Lingue e Letterature Orientali e ha lavorato come redattrice ed editor di poesia, fino al 2004, anno in cui è uscito Clinica dell’abbandono di Alda Merini, da lei curato. Nel 2008 ha pubblicato la raccolta Il sistema libico e altri testi poetici in riviste e antologie collettive. Nel 2010 è uscito Unità di risveglio e ne 2012 ha curato l’antologia di voci poetiche femminili Nuovi poeti italiani 6. È tra i finalisti del Premio Metauro con il libro Il numero completo dei giorni pubblicato dall’editore Nino Aragno

Luigi Socci è “agente di commercio, versificatore part-time, performer confessional e (ri)animatore poetico”. Ha scritto circa cento poesie apparse nella plaquette Freddo da palco e nelle antologie VIII Quaderno italiano di poesia contemporanea e Samiszdat. Alcune sono state tradotte in russo, spagnolo, inglese e serbocroato. È direttore artistico, ad Ancona, del festival di poesia “La Punta della Lingua”. Il libro in concorso, Il rovescio del dolore, pubblicato da Italic Pequod, è la sua prima raccolta di poesie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>