Cartoceto Dop, il Festival: 4 giorni per celebrare l’oro verde

di 

5 novembre 2014

Cartoceto città dell'olio (foto tratta da rossienrico.it)CARTOCETO – Parte domenica 9 e prosegue nel weekend del 14, 15 e 16 novembre, “Cartoceto Dop, il Festival”38^ edizione della Mostra Mercato dell’Olio e dell’Oliva, manifestazione organizzata dal Comune e dalla Pro Loco di Cartoceto. Una ventata di sapori e di odori pervade le stradine antiche di Cartoceto trasformando il borgo in un luogo ricco di iniziative e di locali dove degustare, cenare o pranzare, ascoltando musica live.

Da piazza Garibaldi, dove i produttori predisporranno la vendita e le degustazioni, si potranno raggiungere le 5 osterie e i vari punti ristoro  tra cucina tradizionale e allestimenti degli artisti locali. Lungo il tragitto, ci si potrà fermare al Giardino di Bacco allestito ai Giardini della Rocca, e alla Locanda Degusto nello stabile del Teatro del Trionfo.

Presso il Giardino di Bacco, le tre aziende vitivinicole locali, servono calici di vino Doc abilmente presentato dai sommelier dell’AIS, Associazione Italiana Sommelier. Si può accompagnare il nettare degli dei, gustando un cartoccio di fiori fritti, mentre si passeggia per il giardino alla scoperta dello stand dei frutti dimenticati, delle spezie e delle piante officinali.

Altra tappa è quella della Locanda Degusto, aperta sia in zona aperitivo che nel dopocena.  Ogni giorno, dalle 17 e fino a sera, sarà possibile degustare tisane e dolcetti, cioccolato, rum e birra artigianale, mentre nel weekend tre concerti riscalderanno l’atmosfera dalle 21.

A raccontare il festival gli instagramers delle Marche e alcuni tra i più noti food blogger nazionali.

Se l’olio Dop Cartoceto è protagonista in tavola, le colline e il territorio lo sono nella buona riuscita dell’oro verde delle Marche.  E allora sarà possibile, nelle due domeniche, conoscere le bellezze naturali della zona: domenica 9 con un percorso in bici e il 16 con una camminata a piedi tra erbe di campo, vecchi frantoi e visita al Museo del Balì.

A rendere magica l’atmosfera del borgo poi anche le tante attrazioni che animeranno la cittadina. Dal clown e i giochi dedicati ai più piccoli nella Biblioteca dei Bimbi presso la Biblioteca A. Ciscato, alle tre bande musicali che nel weekend porteranno lo scompiglio tra i visitatori. Direttamente dai portici di Bologna, venerdì 14 Banda Rei, mentre sabato 15 è la volta di Bandita, undici elementi tra fiati e percussioni per uno spettacolo spumeggiante. A chiudere domenica 16, Wanna Gonna Show, una band trasformista premiata come migliore banda di strada europea nel 2012.

Ma Cartoceto Dop, il Festival è anche osare e allora restituisce ai visitatori la bellezza di assistere a uno spettacolo all’interno di un luogo simbolo, il Teatro del Trionfo. Accanto alla collettiva “Sentimento Agreste”, curata dall’artista tedesca, cartocetana d’adozione Gesine Arps, il teatro diviene luogo di cultura per eccellenza. Ogni domenica alle 17.30 appuntamento con “Gli Spettacoli del Trionfo”. Domenica 9 apre la rassegna un quartetto di sassofoni direttamente dal Conservatorio Musicale di Pesaro, il Rossini Street Quartet, mentre chiude domenica 16 “Transumanza”, concerto per bandonéon e percussioni di Daniele Di Bonaventura e Alfredo Laviano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>