Alla Carlo Bo è iniziata ufficialmente l’era Stocchi. Il rettore appena insediato: “Aiuti agli studenti e attenzione al territorio”

di 

6 novembre 2014

Vilberto Stocchi

Vilberto Stocchi

URBINO – Si è insediato lunedì il successore di Stefano Pivato alla guida della Carlo Bo. Avevamo incontrato Pivato venerdì nel suo ultimo giorno da Rettore (rileggi l’intervista qui), ma il 3 novembre, dopo quelle simboliche con passaggio del tocco per l’inaugurazione del nuovo ingresso di palazzo Bonaventura, in via Saffi, 2, sono avvenute le consegne ufficiali a Vilberto Stocchi.

Stocchi, già docente ordinario di Biochimica e preside della Facoltà di Scienze Motorie, è stato eletto al ballottaggio incassando il 78% delle preferenze e il primo commento da Rettore operativo è stato il seguente: ”Prendo in consegna un ateneo “messo in sicurezza” con il completamento dell’iter per la statalizzazione e con un incremento delle immatricolazioni”.

Tra le prime gesta di Vilberto Stocchi, l’applicazione dello sconto del 5% su tutti gli acquisiti effettuati nei supermercati Conad Super Store di via Sasso e nei Conad city delle vie Salvemini e Raffaello per tutti gli studenti che si presenteranno presso le segreterie studenti di via Saffi, 2 o nelle sedi dei dipartimenti, dove riceveranno un codice a barre adesivo da applicare sul libretto, indispensabile per poter effettuare poi la lettura dello sconto da parte delle casse Conad.

Soddisfatto anche Daniele Galluzzi di Conad: “Un gesto che per noi significa attenzione agli studenti e alle loro famiglie che hanno scelto Urbino e che abbiamo intenzione di riproporre fin dai primi mesi del 2015”.

Dagli aiuti agli studenti all’attenzione per il territorio, il rettore incontrerà il prossimo lunedì, alle 9, a palazzo Battiferri sito in via Saffi, 42, i sindaci della provincia in un convegno dal titolo “Università e Territorio: una sinergia necessaria per cogliere nuove opportunità”.

Un buon lavoro alla guida dell’ateneo urbinate da parte della redazione di PU24.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>