Magnini, Buffon, Myers e… Fiorello. Ecco i campioni firmati Ronci che si potranno ammirare in Pescheria

di 

6 novembre 2014

Buffon

Buffon

PESARO – Presentata questa mattina la prima personale di Rossano Ronci, fotografo romagnolo classe 1970, che dal 9 al 23 novembre sarà visibile, ad ingresso gratuito, nel centro di arti visive “La Pescheria” in Corso xi settembre.

Nove di 30 scatti con protagonisti personaggi dello sport, da Filippo Magnini a Gianluigi Buffon e Carlton Myers. Nono scatto riservato al più grande showman italiano, Rosario Fiorello.

 

Scatti intimi, senza filtri, come si può fotografare un amico, ma dalla grande personalità data dal bianco e nero. Niente Photoshop e nessun filtro, immagini realizzate tra il 2006 e il 2009, con una macchina fotografica a pellicola. “Creare un’empatia con il soggetto, un soggetto abituato a scatti, non è stato facile ma è questo il segreto”. Un segreto che ci permette di vedere un personaggio puro e libero. L’incontro e gli scatti, Ronci, li paragona ad una piccola seduta di psicoanalisi, per mostrare il personaggio nella propria essenza. Proprio per questo le fotografie sono state stampate dal negativo.

Rossano Ronci inizia la sua carriera a 15 anni e l’esperienza di quasi 30 anni lo porta ad eseguire importanti lavori, dall’architettura alla moda (collabora e ha collaborato con i più patinati magazine internazionali, come Vogue e Vanity Fair).

Grande attesa per l’opening di Shooting , domenica 9 novembre alle ore 18, dove sarà presentato il catalogo contenete tutti e 30 gli scatti, trai quali Valentina Vezzali e Francesca Piccinini. Non si esclude l’incursione, dall’inaugurazione al 29, di poter vedere i 9 protagonisti dal vivo. La mostra è curata da Ludovico Pratesi.

LE FOTO:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>