Rossini da bere… anzi “InSorsi”. Da domenica a Pesaro si passeggia col Cigno

di 

7 novembre 2014

Rossini InSorsi

Rossini InSorsi

PESARO – Rossini, elemento forte per l’identità cittadina e la sua nuova immagine, tutto l’anno. Parte da qui il progetto “Insorsi”: il nome scelto è l’anagramma di Rossini ma rimanda anche all’idea di una “disseminazione” di tracce musicali e non, da vivere come “assaggi” per percepire e gustare la presenza “viva” del compositore nella sua città. Un appuntamento – che prende il via domenica 9 novembre – fatto di tante iniziative, “piccole” e “grandi” ma sempre di qualità, in programma ogni domenica dalle ore 18 in centro storico.

Rossini In Sorsi nasce dalla collaborazione di Comune di Pesaro, Sistema Museo, Amat, Giorgio Donini, Cantar Lontano Festival di Marco Mencoboni. Si tratta di una proposta “in progress”, destinata a consolidarsi e a diventare una costante dell’offerta cittadina con elementi nuovi e comuni a ogni tappa.

“Non sarà un ‘Rossini hardcore’ a tutto volume – afferma l’assessore alla Bellezza Daniele Vimini – ma un ‘Rossini pop’ da percepire passeggiando in centro, con una diffusione all’insegna della massima qualità del suono, oltre a esibizioni dal vivo. Insomma, come già ribadito con forza dal Sindaco, Pesaro più ‘vivace’ grazie a Rossini”.

Rossini InSorsi 9 novembre

Rossini InSorsi 9 novembre

Dunque, si inizia, domenica 9 novembre dalle 18. Vie e cortili del centro saranno permeati dalla musica di Rossini, diffusa dai musei e dalle attività commerciali che aderiscono al progetto. Chi entra nella casa natale del compositore troverà un set fotografico dove farsi fare una foto in posa in un originale allestimento scenico: i primi 50 avranno in regalo la card Pesaro Cult che offre una serie di vantaggi per i musei comunali. Da Casa Rossini, per Cantar Lontano Festival, durante la serata si esibiranno Giacinta Nicotra, soprano, e Rosita Tassi al pianoforte. Sempre Casa Rossini alle 18, propone “Un’ora di Rossini: o poco più!”, presentazione animata sulla vita del compositore e le sue opere, che si conclude con un laboratorio per bambini e famiglie a Palazzo Mosca (l’ingresso all’attività è gratuito per i possessori della card Pesaro Cult, info 0721.387357).

Dunque, musica, performance e altro sotto il segno di Rossini. Ma non si svela tutto: in programma ci sono sorprese che i pesaresi potranno scoprire solo vivendo il centro ogni domenica.

Info su www.pesarocultura.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>