Volley Pesaro, straordinaria sensibilità anche per gli animali: un pass per farli entrare al palazzo dello sport

di 

11 novembre 2014

PESARO – C’è chi vieta alle donne l’ingresso alle partite maschili e chi ha emesso una tessera per consentire di portare gli amici dell’uomo al palasport. Un abisso tra le scelte in nome della teocrazia iraniana e la sensibilità dei dirigenti del Volley Pesaro. Che Barbara Rossi e Giancarlo Sorbini amassero gli animali non lo scopriamo noi.

Giancarlo Sorbini con Silva, mamma di Francesca Ferretti, e con Puffa, testimonial della campagna abbonamenti

Giancarlo Sorbini con Silva, mamma di Francesca Ferretti, e con Puffa, testimonial della campagna abbonamenti

Che il mondo del volley sia particolarmente legato a cani e gatti non è una novità. Le ultime stagioni pesaresi nella massima serie saranno ricordate anche per la presenza dei cani di Francesca Ferretti, Puffa, la cui immagine fu utilizzata per la campagna abbonamenti, e Noemi Signorile, Macchia. E Barbara e Sorbo hanno la splendida Maggie.

Ciò premesso, non nascondiamo che i due hanno stupito ancora. E’ accaduto quando, domenica 26 ottobre, siamo andati a ritirare il siamo andati a ritirare il pass per assistere alle partite casalinghe che si disputano nel quartiere fieristico di Campanara. C’erano anche quelli per i cani e per i gatti. Che una società abbia pensato anche agli animali è semplicemente fantastico. Il Volley Pesaro e i suoi dirigenti meritano un applauso in piedi!

Chissà se anche Puffa è andata in Azerbaigian ed eventualmente come si troverà a Baku, dove gioca Francesca… E chissà se Noemi Signorile ha portato Macchia anche a Palazzo Chigi, all’incontro con Renzi… Di sicuro i tifosi della palleggiatrice ora a Novara non hanno gradito la foto pubblicata in Facebook. Evidentemente, Renzi avrà anche preso tanti voti, ma nel mondo del volley riscuote pochi consensi. Anzi. Se volete togliervi la curiosità, leggete i commenti nella pagina di Noemi Signorile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>