Domani si apre il lungo weekend di Cartoceto Dop, il Festival. Il programma

di 

13 novembre 2014

La folla in piazza per Cartoceto dop, il Festival

La folla in piazza per Cartoceto dop, il Festival

CARTOCETO – Si apre domani il lungo weekend di Cartoceto Dop, il Festival – 38esima Mostra Mercato dell’Olio e dell’Oliva. Dopo la strabiliante partenza di domenica scorsa, in cui il centro storico della cittadina regina dell’olio si è popolato di visitatori provenienti anche da altre regioni d’Italia e persino dall’estero, domani, ci si attende un pomeriggio ricco di attività e novità. L’avvio del challenge Instagram prosegue anche nel weekend con l’intento di trovare la foto più bella della quattro giorni del festival. Ma veniamo al programma di domani.

Dalle 15 i produttori di piazza Garibaldi aprono i propri stand agli amanti dell’olio e delle eccellenze agroalimentari del territorio. Il centro storico si schiude alle sorprese e già dal primo pomeriggio e sino alle 19, letture, giochi e animazione alla Biblioteca dei Bimbi, si aggiungeranno allo spettacolo del clown in piazza creando un vero e proprio percorso del divertimento per i più piccoli tra le strade del gusto.

Prosegue intanto la possibilità di visitare i due frantoi storici di Cartoceto, il Frantoio del Trionfo e quello della Rocca e di usufruire anche della serie di promozioni turistiche attivate per il weekend e consultabili sulla pagina facebook di Cartoceto Turismo.

Di gusto si parla poi dalle 17 con l’apertura del Giardino di Bacco dove i tre vini doc delle cantine locali Bianchini, Gagliardi, Lucarelli incontrano la sapienza dei sommelier dell’AIS che serviranno calici di vino ai visitatori di Cartoceto Dop, il Festival. In abbinamento i fiori fritti di Fiorfrì.

La Banda Rei

La Banda Rei

La musica irrompe per le vie di Cartoceto con la prima walking band del weekend, Banda Rei.

Direttamente dai portici di Bologna, questo versatile quartetto aprirà le danze nelle vie del centro storico generando una commistione tra generi musicali.

Sempre il quartetto bolognese balzato all’attenzione de La Repubblica per la spiccata capacità di rendere orchestrale la musica di strada, si cambia d’abito e alle 21 apre la serie di concerti alla Locanda Degusto, lo spazio per le degustazioni di rum, cioccolato, dolci, tisane e birra artigianale, sotto il Teatro del Trionfo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>