Rogo alla Grassetti Mobili, conclusa l’ispezione del Nucleo investigativo. Indagato (atto dovuto) il fratello del titolare morto nell’incendio

di 

13 novembre 2014

MONTECCHIO – Il Nucleo investigazioni antincendio dei vigili del fuoco di Roma ha concluso, oggi, l’ispezione nel capannone della Grassetti Mobili. Nell’azienda di Montecchio, lo scorso 22 ottobre, era deceduto il titolare Sandro Grassetti, 73 anni, ritrovato morto carbonizzato in un’ala della fabbrica. Il fratello Oscar, 56 anni, risulta iscritto al registro degli indagati dalla procura di Pesaro: un atto dovuto notificato a Grassetti nel sopralluogo dei tecnici. Secondo l’attuale ricostruzione dei fatti le fiamme, sprigionatesi per cause ancora in corso di accertamento, si sono propagate per circa due ore prima che lo stesso Oscar Grassetti, presente all’interno della fabbrica, in un ufficio, si accorgesse del fumo dando poi l’allarme.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>