Fano rivuole Marotta, Seri rende note le controdeduzioni che il Comune porterà al Tar

di 

14 novembre 2014

FANO – Il sindaco di Fano Massimo Seri ha reso note le controdeduzioni che il Comune porterà al Tar, con la speranza che rimetta gli atti del processo alla Corte costituzionale in merito alla passaggio della Marotta fanese sulla sponda di Mondolfo, approvato dalla regione in seguito al referendum consultivo avvenuto lo scorso marzo. Secondo il costituzionalista Antonio D’Atena, nella procedura, ci sarebbero infatti delle incongruenze.

Ricordiamo che alle urne erano stati chiamati 4.309 elettori residenti a Fano, suddivisi in 5 seggi e 3.004 elettori di Mondolfo, suddivisi in 4 seggi. La richiesta di accorpamento era stata avviata nel 2010 dal Comitato Marotta Unita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>