Italservice PesaroFano, (ri)prova di maturità a Cagliari

di 

14 novembre 2014

Sfida fra terze della classe, ovvero anche prova di maturità. Cagliari-PesaroFano non può ancora essere definito un classico della serie A2, ma poco ci manca. Di sicuro è un bel banco di prova per le qualità dei biancorossogranata.

Roberto Osimani durante un timeout e il giovane Ganzetti (foto Danilo Billi)

Roberto Osimani durante un timeout e Ganzetti (foto Danilo Billi)

La distanza fra le due città è grande, ma la vicinanza nello stile e nelle ambizioni ogni anno le ha ha sempre più avvicinate. Nel recente passato oltre a belle ed avvincenti sfide in campionato, il PesaroFano si è trovato di fronte i sardi (e/o viceversa) anche nei playoff di promozione (hanno avuto la meglio gli isolani di mister Podda) nonché in semifinale di Coppa Italia (4 a 2 per la Osimani-band). Se in passato il divario tecnico era stato in favore del Cagliari, l’anno scorso la sfida è stata riequilibrata.

E quest’anno? La classifica attuale da un assist a conferma del livello simile raggiunto dalle due realtà: entrambe terze, entrambe con 14 punti, entrambe imbattute, entrambe col turno di riposo già scontato e col mirino puntato su Came Dosson (secondo con 15) e La Cascina Orte (capolista con 17) che invece il riposo lo devono ancora fare.

Sabato (calcio d’inizio alle ore 16) prepariamoci dunque, sulla carta, ad una gran bella sfida, avvincente, fra due formazioni guidate da due dei migliori allenatori italiani (chi scrive la pensa così, voi fate come vi pare). Senza fare il piagnisteo, va detto però che il Cagliari ha un organico più ricco di quello del PesaroFano, sia quantitativamente che qualitativamente parlando. Aggiungendo il fatto che si giocherà in Sardegna, è presto detto che i favori del pronostico sono per Victor Lopez (9 gol in queste prime giornate) e compagni.

Ma il PesaroFano ormai ha nella voglia di stupire una delle sue armi migliori e più frequenti. Speriamo che quest’arma non resti in stiva e venga sfoderata per l’ennesima volta. Allora sì che il sabato successivo, in casa col Lecco di Marco Belloni e Gil Marques, potremmo pensare di rivedere il PalaFiera pieno pieno pieno, ancor più di quanto visto col Montesilvano.

GIOVANISSIMI IN VETRINA – Nel frattempo altre soddisfazioni provengono dall’universo giovanile della famiglia Italservice PesaroFano. E’ di ieri infatti la notizia che per la prima seduta della Rappresentativa Marche Giovanissimi, dagli allenatori Marcello Mannocchi e Enzo Bargoni sono stati convocati ben tre giovani talenti della nostra società: Diotalevi, Gentiletti e Polidori. Di seguito la nota e quindi “convocazione” ufficiale. Il raduno – che coinvolge 25 atleti provenienti da 9 società differenti – si terrà Mercoledì 19 Novembre alle ore 15,15 presso il Pallone Geodetico di Montesicuro di Ancona.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>