Rimini, momenti di tensione per lo sciopero contro il Jobs Act. Le foto

di 

14 novembre 2014

RIMINI – Venerdì mattina durante il corteo organizzato per lo sciopero “sociale”, contro la riforma del lavoro, il JobsAct, per la Buona Scuola e contro la privatizzazione dei Beni Comuni, composto da migranti, lavoratori e studenti, partito dalla stazione ferroviaria di Rimini e mentre voleva dirigersi verso il centro storico, si sono verificati diversi momenti di tensione.
Alle 10.30 circa, nei pressi dell’all’Arco d’Augusto, il corteo si sarebbe dovuto fermare , invece, vicino alla libreria Feltrinelli, il gruppo più facinoroso dei manifestanti ha cercato di infrangere il cordone delle forze di polizia per entrare nel centro della città.

A quel punto, sono iniziate spinte, grida e lancio di fumogeni. Da una calma apparente, dopo alcuni minuti c’è stato un altro tentativo terminato con un abbondante lancio di uova all’indirizzo delle forze di polizia e dei malcapitati fotoreporter dopodichè il corteo ha invertito la marcia tornando indietro.

Per oltre una cinquantina di manifestanti c’era una massiccia presenza di Pubblica Sicurezza, Carabinieri e Polizia Municipale.

LE FOTO DI AMATO BALLANTE IN ESCLUSIVA PER PU24.IT

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>