Università libera, seminario di Bertinetti dedicato alla narrativa inglese dell’inizio ‘800

di 

14 novembre 2014

PESARO – “Una donna, se vuole scrivere romanzi, deve avere soldi e una stanza tutta per sé” affermava Virginia Woolf in un celebre saggio pubblicato nel 1929. Da questa frase Roberto Bertinetti prende spunto per un seminario di tre incontri organizzati dall’Università dell’Età Libera che si terranno a partire dal 15 novembre- sempre alle ore 17 nella Sala del Consiglio Provinciale in via Gramsci, a Pesaro – durante i quali saranno raccontate le vite e le opere di alcune protagoniste della narrativa inglese a partire dall’inizio dell’Ottocento. Il primo appuntamento è dedicato a Jane Austen, la “signorina sovversiva” che nei suoi libri inaugura il romanzo di formazione femminile in cui l’eroina tradizionale lascia il posto a una giovane donna decisa a scegliere autonomamente il suo destino. Il secondo appuntamento, il 22 novembre, sarà dedicato alle sorelle Brontë e quindi il ciclo si concluderà il 29 novembre con un approfondimento su Virginia Woolf che in virtù del suo genio riuscì ad avere “una stanza tutta per sé” diventando così un modello per gran parte delle scrittrici del secolo scorso.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>