Un grande Luca Marini a Valencia

di 

15 novembre 2014

Domani sul circuito Ricardo Tormo di Valencia si disputerà, come da tradizione, la doppia finale del Campionato Spagnolo Velocità.

Luca Marini

Luca Marini

Oggi le qualifiche nella Moto 3 hanno regalato un sorriso a Luca Marini che si è tolto qualche soddisfazione dopo una stagione al di sotto della aspettative a causa ad una Kalex non troppo competitiva. Oggi il team di Aspar Martinez gli ha fornito una nuova moto (una 2014,)e Luca è andato subito forte.

Da precisare che gli organizzatori per le qualifiche di oggi, essendo iscritti ben 57 piloti ( di cui solo 22 per turno avranno diritto domani di prendere il via alle gare) hanno diviso le qualifiche in Gruppo A e Gruppo B

Questa mattina nel primo turno di qualifiche Gruppo A Marini si è piazzato quarto ed è stato il migliore degli italiani in pista facendo meglio di due piloti del Mondiale (qui iscritti come wild card) del calibro di Masbou e Iwema.

Nel secondo turno si è piazzato di nuovo quarto dimostrando la sua consistenza e nella “combinata” è sesto e sempre migliore degli italiani in pista.

“Oggi il vento qui al Ricardo Tormo era davvero forte – ha detto Luca Marini – e molti piloti sono caduti a causa sua. Domani in gara ci sarà da stare attenti ma il vento è per tutti quindi.., quello che mi è piaciuto di oggi è la moto: parecchio diversa da quella usata sin qui”.

Gara uno domani alle ore 11, la seconda alle ore 14.

4 Commenti to “Un grande Luca Marini a Valencia”

  1. smanettone scrive:

    Finalmete una moto “vera” per Luca: certo che fargliela avera all’ultima gara di stagione lascia perplessi. ma qualcuno non nsi poteva muovere per fargliela avere prima?

  2. dai de gas scrive:

    qualcosa non quadra: Gianola che parla bene del Luca pilota ma la moto buona arriva solo all’ultima gara!!!!

  3. James Hawk scrive:

    Ma, maremma maiala! Era così difficile per VR46 costringere Martinez a dare a Luca fin dall’ inizio il telaio kalex 2014 che nonostante sia stato bocciato da tutti per il 2015, è molto meglio del cancello realizzato per il 2013 e che Luca è stato costretto a guidare tutto l’ anno!

  4. massimo scrive:

    Caro James, hai ragione, ma è solo una questione di soldi. Qualcuno ha pensato fosse meglio risparmiare, anzi coprire interamente con gli sponsor (e poi e poi…) le spese relative a Luca, costringendolo a rischiare per ottenere mezzi risultati e anche meno. Forse non avevano voglia che potesse emergere. Per altri hanno usato ben diverso trattamento e i risultati si sono visti. Dispiace per Luca che meritava di più

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>