Volley Pesaro, gli anticipi fanno perdere il primato, la squadra di Bertini prova a riconquistarlo con Ostia: “Ma non sarà così semplice come dice la classifica”

di 

15 novembre 2014

Volley Pesaro-Rieti (foto Danilo "Cami" Billi)PESARO – Il Volley Pesaro ha perso il primato, sorpassata da Bologna e raggiunta da Firenze e Casal de’ Pazzi, scese in campo con 24 ore d’anticipo. Come raccontano i parziali delle gare odierne, sono state partite combattute, con Bologna che è andata sotto e ha rischiato di giocarsela al tie-break, ma a Todi è mancato il guizzo finale. Grande battaglia a Firenze, dove il CS San Michele sembrava avere la sfida in pugno, ma le giovani romane hanno confermato il loro talento, portando la partita al quinto set.

Sorpassata e raggiunta, la squadra allenata da Matteo Bertini proverà a recuperare il primato solitario approfittando del turno casalingo.

Dopo la splendida vittoria – in rimonta – conquistata sabato scorso a Orvieto e l’eccellente prestazione al cospetto della Robur Tiboni Urbino, che per la seconda volta si è arresa al Volley Pesaro, la squadra allenata da Matteo Bertini torna in campo per disputare la partita valida per la quinta giornata del girone di andata. Appuntamento, come di consueto, domenica (ore 17) al PalaCampanara, che ospiterà le pesaresi e l’Evoluzione Ostia, penultima in classifica. Attenzione, però, le tirreniche sono una squadra giovane che senza pressioni potrebbe essere pericolosa.

“Assolutamente sì – concorda l’allenatore pesarese -. Ci attende una partita che non è così semplice come la classifica farebbe ipotizzare. Ostia viene a giocare a Pesaro non avendo niente da perdere e proprio per questo è più pericolosa di altre. In particolare, le squadre giovani che prendono coraggio possono dare molto fastidio. Ostia è giovane con buone attaccanti. Noi dobbiamo essere attenti, ma anche bravi a tenerle sotto nel punteggio, spingendo al massimo”.

Le avete affrontate in precampionato: che volley propongono?
“L’attacco è il loro fondamentale migliore. Come tutte le squadre giovani, hanno discrete attaccanti, giocatrici con discrete prospettive. L’opposta – Lodovica Rossi, numero 11 – è una mancina molto interessante. Schierano un ottimo centrale – Diana Giometti, numero 8 – che salta molto e ha un ottimo braccio. Anche il posto 4 – Melissa Rrena, numero 16 – è attaccante interessante. La regista è Ilaria Angelelli. La scelta di affidarsi all’ex urbinate è intelligente e azzeccata, perché mettere una palleggiatrice esperta in una squadra giovane porta solo vantaggi perché fa esprimere nel migliore dei modi le giovani compagne. Le abbiamo studiate, dovremo fare le giuste scelte, ma crediamo di essere pronti per affrontarle”.

In settimana vi siete allenati bene con la Robur Tiboni Urbino, squadra di serie A1. Ancora una volta, lei deve essere bravo a ricordare alle sue ragazze che domenica si gioca in… B1. Anche se mi sono permesso di scrivere che potreste chiedere l’iscrizione in corsa almeno alla serie A2, viste le quattro vittorie ottenute con Urbino, Filottrano e Forlì, squadre di categoria superiore…
“Ci troviamo nella stessa situazione vissuta prima della gara casalinga con Rieti, quando avevamo vinto a Urbino, ed è la prima cosa che abbiamo condiviso con la squadra. Dobbiamo tornare a calarci subito nella categoria che disputiamo, nella serie B1, che è completamente diversa dai campionati di chi abbiamo affrontato e affronteremo in amichevole. La testa deve essere tutta nel nostro campionato”.

Il Volley Pesaro ha effettuato la rifinitura (battuta e ricezione) sabato pomeriggio a Campanara. Tutto bene?
“Sì, la squadra sta bene, sia fisicamente sia tecnicamente e anche venerdì sera abbiamo svolto un ottimo allenamento, arrivando pronta a una partita che mette in palio punti molto importanti per noi”.

Le partite

Giocate oggi
Proger V. Friends Roma – Re-Hash Pagliare 3-1 (25-15; 25-22; 18-25; 25-10)
Todi Volley – Idea Volley Bologna 1–3 (25-23; 14-25; 18-25; 23-25)
CS San Michele Firenze – Volleyrò Casal de’ Pazzi 3-2 (25-18; 25-13; 21-25; 18-25; 15-12)
Fortitudo Città di Rieti – Zambelli Orvieto 1-3 (25-22; 19-25; 25-27; 21-25; 15-7)
Lucky Wind Trevi – Dilucca Nottolini Capannori 3–2 (25-11; 25-20; 22-25; 21-25)

In programma domenica
ore 17: VOLLEY PESARO – Evoluzione Ostia
ore 18: San Giustino – Gecom Security Perugia

La classifica

Bologna 12
PESARO (*), Firenze e Casal de’ Pazzi 11
Orvieto 10
Perugia (*) 9
Todi 7
Trevi e Capannori 6
Pagliare e Rieti 4
San Giustino (*) e Proger 3
Ostia (*) 2

(*) una partita in meno

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>