Pesaro Ultras 1898 contro Vis e Comune: “Cinque punti in 11 partite: la pazienza è finita, qui c’è in ballo anche l’onore e l’orgoglio di una città da 100 mila abitanti”

di 

20 novembre 2014

Dal gruppo Pesaro Ultras 1898 riceviamo e pubblichiamo

“ADESSO BASTA! La nostra pazienza è giunta al termine.
Abbiamo atteso quasi mezza stagione, abbiamo dato fiducia a questi ragazzi e a questa società, ma i dati parlano chiaro: 5 punti in 11 partite, con un Benelli territorio di conquista. La retrocessione è inevitabile se non si avrà un IMMEDIATO cambio di rotta.

Tifosi Vis

Tifosi Vis

Le scuse non sono più ammissibili, è finito il tempo del “Ce l’abbiamo messa tutta”. Ora serve concretezza, perché non basta la buona volontà per vincere le partite. Questo appello è rivolto a chiunque gravita intorno all’ ambiente della Vis Pesaro, perciò NESSUNO può sentirsi in qualche modo giustificato.

Giocatori, staff tecnico, società e comune -con le sue vane promesse- il concetto deve essere chiaro: qui non ci sono in ballo solo le sorti di una squadra che lotta per la salvezza in un campionato di serie D, qui c’è in ballo l’onore e l’orgoglio di una città di quasi centomila abitanti, di una società di calcio tra le più antiche d’Italia, con 116 anni di storia alle spalle e dei suoi tifosi che continueranno ad amarla e seguirla ovunque, ma che non accettano più di farsi umiliare in campetti di periferia e da squadre troppo umili rispetto al blasone della Vis Pesaro 1898

Non è mai bello andare contro la nostra amata Vis, ma abbiamo deciso di mostrare il pugno di ferro ora prima che sia troppo tardi. Ci auguriamo una svolta nell’immediato futuro.
PESARO ULTRAS 1898″

Un commento to “Pesaro Ultras 1898 contro Vis e Comune: “Cinque punti in 11 partite: la pazienza è finita, qui c’è in ballo anche l’onore e l’orgoglio di una città da 100 mila abitanti””

  1. Vecchia maniera scrive:

    Vi appoggio in pieno. Un grido nel silenzio assordante di chi dorme facendo finta di nulla. E mi riferisco a tutti. Amministrazione comunale, società (che spero mantenga la parola di provare a mettere una pezza agli errori catastrofici che ha fatto) e tifosi, anestetizzati e troppo spesso compiacentemente silenti. Forza Vis

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>