Vallato sotto assedio: inseguimento, fuga a piedi e arresto di un moldavo (appena arrivato in Italia) che aveva rubato un’auto da Eusebi

di 

20 novembre 2014

FANO – Raffica di furti a Fano: i ladri sono entrati in azione in alcuni appartamenti, anche in pieno pomeriggio. In zona Vallato di Fano, oggetto di particolare attenzione da parte delle forze dell’ordine, la scorsa notte intorno alle 23 alcuni passanti hanno invece notato due auto sospette ferme e gli occupanti, tutti con accento straniero che conversavano animatamente. E’ partita la segnalazione al 112 ed istantaneo l’arrivo della pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Fano.

Carabinieri con l'auto rubata

Carabinieri con l’auto rubata

Ancor prima dell’arrivo dei Carabinieri le auto erano già ripartire. Agganciata l’auto in coda, una Ford Supersport senza targa, è iniziato l’inseguimento con lampeggianti accesi e sirene spiegate. Dopo un breve inseguimento il conducente, secondo un copione collaudato, ha interrotto la marcia ed ha iniziato a fuggire a piedi. Questa volta il Carabiniere è stato più veloce e raggiunto il fuggitivo lo ha scaraventato a terra, ammanettato e condotto in caserma. Si scoprirà poi che il mezzo era stato rubato pochi minuti prima dalla concessionaria Eusebi di via Enrico Mattei.

L’uomo, un moldavo 19enne, senza documenti e senza fissa dimora, non parlava una parola in italiano. Verosimilmente era appena giunto dalla madre patria appositamente per unirsi alle numerose bande di ladri dedite ai furti in appartamento che imperversano in Italia.

Tratto in arresto è stato condotto al Tribunale di Pesaro per l’udienza di convalida. Il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere in attesa del giudizio di merito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>