Tra Adriabus e Università rapporti solidi. Londei: “Mantenuto alto lo standard dei servizi”

di 

21 novembre 2014

Adriabus Londei

Londei, presidente Adriabus

URBINO – I rapporti tra Adriabus e l’università ‘Carlo Bo’ sono “solidi” e l’azienda di trasporto pubblico “continuerà a considerare prioritarie le richieste che arrivano dall’ateneo urbinate”. Il presidente di Adriabus, Giorgio Londei, risponde all’appello lanciato dal rettore Vilberto Stocchi, che auspicava una particolare attenzione ai servizi di trasporto su autobus con la città ducale, a beneficio di studenti e docenti.

“Siamo riusciti a mantenere alto lo standard dei servizi – spiega Londei -, in alcuni casi persino a potenziare le modalità di collegamento, in un regime di continui tagli verticali a cui siamo sottoposti e che ci impediscono di programmare investimenti a medio e lungo termine”. Per Adriabus, l’università di Urbino rappresenta “uno dei principali poli attrattori di interesse della provincia, perché è un centro di mobilità per migliaia di studenti e professori, che ogni giorno si muovono per seguire lezioni e fare esami”.

Va comunque tenuto conto che i collegamenti con il campus universitario sono particolarmante difficili da gestire, vista la difficoltà di raggiungere il sito con mezzi di grandi dimensioni e l’esigenza – non sempre programmabile – delle reali necessità di trasporto legato, come è facile intuire, alle diverse attività.

Londei ha anticipato che “sono allo studio ulteriori collegamenti diretti con le altre città e regioni d’Italia, proprio considerando i bacini di provenienza degli studenti di Urbino”. “Abbiamo molto chiara l’importanza di questi tipi di collegamenti – ha spiegato -: si pensi che, nel corso del 2013, hanno utilizzato il collegamento per Roma circa 18.000 passeggeri e altrettanti sono stati quelli che, nei primi 10 mesi di quest’anno, hanno utilizzato il collegamento per Abruzzo, Puglia, Basilicata e Calabria”.

“E’ chiaro – ha concluso il presidente di Adriabus – che questa azione dev’essere compatibile con le capacità economiche della nostra azienda e, contemporaneamente, con un effettivo utilizzo dei nostri mezzi da parte della clientela”.

Da parte sua, il sindaco di Urbino, Maurizio Gambini, ha messo in evidenza che “già da quest’anno, in occasione del nuovo anno scolastico, la nostra città è collegata meglio e più rapidamente con Pesaro, grazie alle corse rapide e veloci in partenza ogni mezz’ora dai due capoluoghi di provincia, integrandosi con sempre maggiore efficacia con il servizio ferroviario”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>