Crisi senza fine. La Cgil: “Nel 2014 bruciati tutti i record negativi”

di 

21 novembre 2014

PESARO – Ben 900mila ore di cassa integrazione richieste e autorizzate nel mese di ottobre in provincia di Pesaro e Urbino: 74 mila di CIG ordinaria, 372 mila di CIG straordinaria e 445 mila ore di cassa in deroga. E’ quanto emerge dai dati INPS elaborati dall’IRES CGIL Marche.

Rispetto ad ottobre 2013, le ore di CIG aumentano del 65%, soprattutto la CIG straordinaria e quella in deroga mentre cala la CIG ordinaria.

Nei primi dieci mesi dell’anno, sono stati richiesti e autorizzati complessivamente 10,1 milioni di ore di CIG, in aumento rispetto ai valori dello stresso periodo del 2013 (+3,9%). Si tratta di un elevato numero di ore di CIG equivalenti al mancato lavoro di oltre 7 mila lavoratori a tempo pieno.

Osservando le singole tipologie di cassa integrazione si osservano le seguenti tendenze:

  • le ore di Cassa integrazione ordinaria nel periodo gennaio-ottobre sono pari a 1,3 milioni e registrano una significativa diminuzione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-46,4%), che interessa tutti i principali settori.

  • le ore di Cassa integrazione straordinaria nei primi dieci mesi del 2014 ammontano a 4,3 milioni, con una crescita notevole del 65,6% rispetto al 2013. Preoccupa in particolare l’incremento della CIG nel mobile (+93,6%), nella meccanica (+68,1%) e nel settore chimico-plastica (da 106 mila a 400 mila ore).

  • Il ricorso alla Cassa integrazione in deroga è pari a 4,5 milioni di ore in calo rispetto allo stesso periodo del 2013; una riduzione che, però, può essere determinata più dalle incertezze normative e dalla mancanza di risorse che dall’effettiva necessità delle imprese.

“Il territorio provinciale nel 2014 brucerà tutti i precedenti record negativi in tema di utilizzo degli ammortizzatori sociali – commenta la Cgil provinciale – La crisi è davvero drammatica: ad aggravare la situazione c’è la questione della cassa integrazione in deroga per la quale i pagamenti sono fermi a marzo 2014. Nonostante l’appello al Governo dei parlamentari del territorio (Marco Marchetti e Camilla Fabbri), non sappiamo ancora nulla delle nuove procedure e dai nuovi criteri determinati dall’esecutivo con il decreto di agosto e, soprattutto, non si sa nulla dei finanziamenti. Anche le risorse stanziate per ora in legge di Stabilità per il 2015 sono pari a neppure la metà di quelli che si sono resi necessari fino ad ora. Una situazione che, come più volte abbiamo denunciato anche al Prefetto, è davvero di una vera e propria emergenza sociale. E’ anche per questa ragione che il 12 dicembre saremo in piazza per uno sciopero generale più che mai necessario”.

Ore di CIG in provincia di PESARO E URBINO – mese di OTTOBRE

2013

2014

diff. 2014-13

%

ordinaria

225.031

73.846

-151.185

-67,2%

straordinaria

187.204

371.890

184.686

98,7%

deroga

124.923

445.438

320.515

256,6%

totale

537.158

891.174

354.016

65,9%

Ore CIG in provincia di PESARO E URBINO- periodo GENNAIO-OTTOBRE

2013

2014

diff.

%

ordinaria

2.447.331

1.312.234

-1.135.097

-46,4%

straordinaria

2.588.663

4.286.606

1.697.943

65,6%

deroga

4.750.977

4.572.328

-178.649

-3,8%

totale

9.786.971

10.171.168

384.197

3,9%

Cassa integrazione grafico gennaio-ottobre

Cassa integrazione grafico gennaio-ottobre

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>