Pittore edile e spacciatore: arrestato a Padiglione un nigeriano, aveva 70 grammi di marijuana

di 

22 novembre 2014

URBINO – Il commissariato di Urbino ha condotto un’operazione nei luoghi considerati “favorevoli” al consumo di sostante stupefacenti. Nell’indagine, con monitoraggi e pedinamenti, la squadra coordinata dal vice questore aggiunto, Filippo Pineschi, ha tratto in arresto un 32enne di origine nigeriana ma residente a Padiglione di Tavullia e occupato come pittore edile.

Lo scorso 10 novembre, acquisiti tuti gli elementi che constatavano il reato dell’uomo, il personale del comando di Urbino ha proceduto alla perquisizione della casa dell’uomo rinvenendo, oltre ad un bilancino di precisione, 70g circa di Marijuana e il materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi.

Sono incorso delle indagini su alcuni prodotti di elettronica, tra cui tablet e pc, ritenuti frutto di un furto.

Il nigeriano è stato condotto presso il carcere di Villa Fastiggi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>