Supermarecross, gran finale a Gabicce

di 

22 novembre 2014

GABICCE – Domenica 23 novembre andrà in scena il gran finale del Supermarecross 2014 sulla spiaggia di Gabicce Mare dove si chiuderà la stagione con il più bel campionato su sabbia. Oltre a tutte le categorie previste, al via anche i concorrenti del Campionato Supermare Quadcross per l’assegnazione dei titoli nazionali.

Nei giorni scorsi sono già usciti i calendari FMI per la prossima stagione e in queste ore anche i regolamenti 2015 con molte novità che riguardano proprio il Supermarecross, novità che daranno sicuramente nuove motivazioni per i partecipanti e soprattutto aumenteranno la spettacolarità e l’interesse di questo campionato che ha avuto negli ultimi anni una evidente crescita.

La location di Gabicce Mare è molto particolare, il paddock infatti si svilupperà nella via centrale della cittadina turistica, le assistenze e i van dei piloti riempiranno le vie del centro e sarà bello già dal sabato visitare il paddock entrando in contatto con i protagonisti della gara. Sempre nella giornata di sabato si svolgeranno le verifiche tecniche e si potrà osservare le moto dei campioni della sabbia, visto la nutrita schiera di piloti provenienti da tutta Italia. Da segnalare l’organizzazione da parte del promoter FX Action in collaborazione con l’Associazione Commercianti di Gabicce Mare ed il patrocinio del Comune di Gabicce.

La pista realizzata sull’arenile, lunga circa 800 metri, sarà molto spettacolare proprio perché quest’anno la finale del Supermarecross andrà in diretta TV su Sportelevision, canale 182 del digitale terrestre, con ben tre ore dedicate all’evento e una differita su Sportitalia che andrà in onda dalle ore 21:00 alle ore 22:30 di domenica sera.

Le premiazione e l’incoronazione dei campioni si effettuerà appena terminate le gare nella piazzetta centrale di Gabicce Mare dove sarà allestito il podio per la cerimonia finale.

Tutto è ancora da decidere nelle diverse categorie e di sicuro sarà un evento spettacolare dove i primattori tenteranno di restare in cima alla classifica. Il dominatore della MX1, Giovanni Bertuccelli (Honda-Pardi Royal Pat) si sta riprendendo da un infortunio che lo ha costretto a fermarsi per oltre un mese ma è pronto per la sfida finale e per dimostrare che quest’anno è lui il più forte sulla sabbia, visto che comanda la classifica sin dalla prima tappa. A Gabicce Mare però si è iscritto anche il neo Campione Europeo della classe 300, Samuele Bernardini, che in sella alla pesarese TM vorrà sicuramente dare battaglia e le premesse ci sono tutte per un grande spettacolo.

Classe MX2 all’insegna di Antonio Mancuso (Honda-SRS Racing) che comanda con oltre 300 punti su Berenati, suo diretto inseguitore. La classe 125 vede il primato di Alessandro Lentini (KTM-Scuderia Milani), anch’egli guida la classifica con ampio margine su Di Marziantonio, secondo. Nella Minicross abbiamo assistito, per tutta la stagione, al duello tra Del Coco e Scuteri, con il primo di questi due che guida la classifica provvisoria con 210 punti di vantaggio sul rivale.

Uno sguardo anche al Campionato Supermare Quadcross che per il primo anno si è aggregato al Supermarecross ed oseremo dire con ampio successo. Nelle prove in programma abbiamo assistito a gare bellissime sotto l’aspetto agonistico, godendoci lo spettacolo che questi quattro ruote artigliate hanno saputo offrirci sui litorali dove si sono esibiti. In questo campionato la lotta per il vertice è tutta tra Nicola Ciceri e Eddy Guizzo, rispettivamente primo e secondo, ma della partita poteva farvi parte anche Nicola Montalbini se non fosse incappato in un infortunio a Bibione che l’ha estromesso dalla gara veneta. Poi Nicola si è rifatto nella tappa di Lido di Fermo che ha dominato, ma i punti persi in classifica sono stati di certo penalizzanti. Montalbini sarà comunque presente a Gabicce Mare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>