Sivilla-Maravilla: colpo del bomber, l’Alma batte la Jesina

di 

23 novembre 2014

FANO – JESINA 1-0

A.J.FANO (4-3-1-2): Ginestra; Clemente, Torta, Fatica, Mattia Sassaroli (1’ st Cesaroni); Marconi, Lunardini, Borrelli; Gambini (20’ st Carpineta); Gucci (38’ st Sartori), Sivilla. A disp.: Marcantognini, Nodari, Olivi, Zhytarchuk, Palazzi, Carsetti. All.: Alessandrini.

JESINA (4-3-3): Tavoni; Nicola Cardinali, Tombari, Marini, Carnevali; Ambrosi (19’ st Marco Sassaroli), Frulla, Francia; Trudo, Pierandrei (23’ st Traini), Mattia Cardinali (34’ st Tittarelli). A disp.: Cornacchia, Tafani, Remedi, Lippo, Ledesma, Bastianelli. All.: Bacci.

ARBITRO: Curti di Milano.

MARCATORE: 9’ st Sivilla

NOTE: espulso al 49’ st Carnevali. Ammoniti Borrelli, Tombari e Torta. Angoli: 7-5 per il Fano. Recupero: pt 2’, st 4’.

Sivilla in azione tra due avversari

Sivilla in azione tra due avversari

FANO – Se gioca, decide lui: minuto 9 della ripresa, Gambini mette in mezzo per Gucci, Marini tocca, si inserisce Sivilla che di sinistro fa secco Tavoni. Eccolo il gol partita che regala al Fano un derby con gli amici (sugli spalti) di Jesi. Corsa, sacrificio, applicazione: l’Alma trova la seconda vittoria di fila in campionato e, recuperato dall’infortunio all’adduttore Sivilla,  complici le battute d’arresto di Samb e Maceratese, punta alle zone nobili della classifica. Prima vera emozione al 18’: Marconi taglia dalla destra, Gucci incorna, Tavoni para. Ancora Gucci: palla per Sassaroli, Carnevali spegne la luce. Jesina pericolosa al 22’: botta di Francia parata da Ginestra. Al 30’ Sivilla anticipato in uscita da Tavoni che, subito dopo, anestetizza anche Clemente.  Dopo il vantaggio del Fano, nella ripresa, è Ginestra a dire di no alla rasoiata di Traini e alla girata ravvicinata di Trudo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>