Premio letterario internazionale “La donna si racconta”: le vincitrici sono Cinzia Piccoli di Fano e Caterina Zappia di Siderno

di 

24 novembre 2014

PESARO – Sono Cinzia Piccoli di Fano con il romanzo “La Vecchia” e Caterina Zappia di Siderno (Reggio Calabria) con “I poeti muoiono al mare” le vincitrici delle sezioni “Narrativa” e “Poesia” del Premio letterario internazionale “La donna si racconta”, alla sua XVIII edizione. Il Premio speciale del Presidente della Repubblica è andato a Laura Terzi di Vimodrone (Milano) con il racconto “Breve storia di una rosa domestica”, mentre per la sezione “Juniores Study” premio “Narrativa” a Erik Kanturin della V M dell’Istituto tecnico “Bramante” di Pesaro, premio “Poesia” a Emma Marzi della IV A del liceo classico “Mamiani” di Pesaro e premio speciale del Presidente della Repubblica sul tema “Alla ricerca dei valori perduti” a Doris Fiasco della V B del liceo artistico “Mengaroni” di Pesaro. La cerimonia di premiazione del concorso, promosso dalla “Fidapa Bpw Italy” (Federazione italiana donne arti professioni affari) sezione di Pesaro, con i patrocini di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino e Comune di Pesaro, oltre che di “Fidapa Bpw Italy” nazionale, si è svolta al Teatro Sperimentale di Pesaro, dove la presidente del premio Wanda Tramezzo ha evidenziato le finalità dell’iniziativa, volta a dare visibilità alle donne e ai loro talenti, ringraziando le partecipanti per le tante sfaccettature e sensibilità portate alla luce.

La serata ha visto come ospiti d’onore la stilista Alberta Ferretti e la traduttrice letteraria Susanna Basso, intervistate dalla giornalista Simonetta Marfoglia. “Due capitane coraggiose – le ha definite la Marfoglia – che hanno seguito le loro passioni tracciando delle rotte. Alberta Ferretti è partita dall’Italia alla conquista del mondo, diventando con le sue creazioni l’emblema del made in Italy, Susanna Basso dal mondo ha portato fino a noi le voci di alcuni dei più grandi scrittori, tra cui Ian McEwan e Alice Munro, premio Nobel per la letteratura nel 2013”. Le due protagoniste hanno ricevuto il “Premio speciale La donna si racconta”, assegnato ogni anno a donne distintesi nel sociale, nella politica, nell’imprenditoria, nelle scienze e nelle arti, consegnato dalla presidente del Premio Wanda Tramezzo e dalla presidente della Fidapa Pesaro Manuela Marini, insieme a Vittorio Livi della Fiam che ha realizzato le due opere. La cerimonia, condotta da Alessia Natale, ha visto anche due coinvolgenti momenti di tango proposti da Tatiana Campos di “TangoAcademy” e suggestive letture dei testi premiati da parte di Olimpia Bassi e Silvia Melini, accompagnate alla chitarra classica da Valentina Benvenuti. A consegnare i premi a donne e studenti, il vicesindaco Daniele Vimini, l’assessore alle Pari opportunità e istruzione Giuliana Ceccarelli ed il vice prefetto Marisa Amabile per le medaglie del Presidente della Repubblica. Assegnate anche menzioni speciali: per la “Narrativa” ad Amilca Ismael (originaria del Monzambico e residente a Varese) e a Caterina Sorbilli (Tropea), per la “Poesia” ad Alba Busoni (Empoli). Chiamate sul palco per la foto di gruppo anche le altre finaliste del premio: Anna Maria Cacchione, Carla Gariglio, Francesca Tombari, Giorgia D’Angelo, Gabriella Dorato, Daniela Gregorini, Anna Maria Rinaldini e Silvia Tenenti. Tutte le opere finaliste del Premio verranno raccolte in una pubblicazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>