Simpatizzante M5S minaccia di morte l’amministrazione comunale su Facebook. Sinistra Unita: “Omiccioli prenda le distanze”

di 

24 novembre 2014

FANO – “I social network ospitano spesso giudizi aggressivi, a volte anche rabbiosi, ma non è accettabile che si rivolgano minacce di morte all’Amministrazione comunale sul profilo Facebook di chi sia stato candidato Sindaco, senza che questi prenda le distanze. Per questo chiediamo a Hadar Omiccioli di assumere una posizione chiara e stigmatizzare dichiarazioni così violente di un proprio sostenitore o simpatizzante”.

E’ la ferma richiesta di Sinistra Unita in merito ad un post apparso sul profilo Facebook del leader dei 5 Stelle fanesi, “scritto da un militante/simpatizzante del Movimento che – come segnalato da Sinistra Unita” minacciava: “se gli entro in camera di consiglio, giuro ci entro con la pistola e gli faccio secchi tutti”.

“A parte gli errori grammaticali, è chiaro che si tratta di uno sfogo e non di una minaccia seria. Tuttavia avvallare dichiarazioni di questa natura è pericoloso, soprattutto in un periodo di palpabile tensione sociale, dovuta soprattutto alla crisi economica. E’ più che lecito criticare l’azione delle istituzioni – continuano gli esponenti di Sinistra Unita – ma è necessario mantenere i toni nell’alveo di un corretto scambio di opinioni. Chi siede in Consiglio comunale, in maggioranza o all’opposizione, ha più di altri il compito di richiamare alla correttezza delle critiche, sia pure determinate ed aspre”.

“Confidiamo che Omiccioli e gli altri consiglieri comunali del Movimento di Grillo accettino il nostro invito ad abbassare i toni e a riportare le critiche politiche nel terreno giusto, quello del confronto”.

Commento_senza_nome

Un commento to “Simpatizzante M5S minaccia di morte l’amministrazione comunale su Facebook. Sinistra Unita: “Omiccioli prenda le distanze””

  1. Antonio Colucci scrive:

    Ci può il professor Mascarin indicare i mezzi di correzione che lui stesso deve aver impiegato per riportare sulla retta via quel Thomas Olivieri, che poi ha candidato nella sua lista e che tempo fa augurava a Carloni un “incidente” con l’Arco d’Augusto come quello che era successo a Berlusconi con una statuetta del duomo di Milano? Sarà meglio che Mascarin impieghi la sua alta statura morale e intellettuale per fare “qualcosa di sinistra” con questa giunta, piuttosto che esercitarsi come al solito con la politica politicante in cui eccelle. http://www.ilrestodelcarlino.it/fano/politica/2009/12/16/271758-arco_augusto.shtml

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>