Figlie dell’epoca, dialogo tra donne del nostro tempo a Fano

di 

25 novembre 2014

FANO – Dall’incontro tra Marina Bargnesi, assessore alle Pari Opportunità del Comune di Fano, e l’attrice e autrice Roberta Biagiarelli è nato un progetto che comprende lo spettacolo FIGLIE DELL’EPOCA (28 nov, Teatro della Fortuna, Sala Verdi, ore 21.15) e il dibattito DIALOGO TRA DONNE DEL NOSTRO TEMPO (27 nov, Municipio, Sala della Concordia, ore 17.30). Il progetto è stato realizzato in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Fano, l’Ambito Territoriale Sociale VI, la Fondazione Teatro della Fortuna e l’associazione Babelia.
L’occasione è duplice. Caposaldo è la ricorrenza del 25 novembre che celebra la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’assessore Bargnesi ha ritenuto questa “un’opportunità utile, necessaria, per riaprire un dibattito sulla condizione della donna nella contemporaneità, argomento sempre di grande attualità politica e sociale in quanto non tutte le battaglie sui diritti hanno raggiunto il loro scopo”. Un tema sentito con urgenza dall’Assessorato alle Pari Opportunità che ha recentemente promosso l’istituzione della Conferenza Permanente delle Donne Elette, di cui fanno parte tutte le componenti di maggioranza e di minoranza del Consiglio Comunale. “Uno strumento importante all’interno dell’amministrazione – spiega la Bargnesi – per valutare compiti e responsabilità delle elette nei confronti delle tematiche e problematiche riguardanti le donne, il cui ruolo nella nostra società le impegna sempre più ad una forzata conciliazione dei tempi nella molteplicità dei ruoli, condizione che ne impedisce una libera e completa realizzazione”.
figlieepoca_tavolo_6L’altra ricorrenza in gioco è il centenario della Prima Guerra Mondiale, di cui Roberta Biagiarelli con FIGLIE DELL’EPOCA racconta – venerdì 28 novembre, alle 21.15, in Sala Verdi – un episodio poco ricordato. Il 28 Aprile 1915, per la prima volta nella storia, più di 1000 donne provenienti da 12 paesi dell’Europa e dell’America si riuniscono in Olanda all’Aja in un Congresso Internazionale, per opporsi alla guerra in corso. Tra le delegate anche un’italiana, Rosa Genoni, che sarà molto attiva a Milano. Figlia di quell’avvenimento è la Lega Internazionale di Donne per la Pace e la Libertà, prima organizzazione internazionale di donne per la pace che oggi è presente in tutti i continenti. La Biagiarelli, teatrante di razza e in prima linea (oltre 400 le repliche del suo celebre monologo A come Srebrenica, sul conflitto bosniaco), si mette a confronto con quelle donne e tenta la strada di una rappresentazione: “mi metto dentro le loro storie, aggiungo le mie di questi anni di Bosnia, di artista, di donna e traccio una linea immaginaria tra loro e me. Divento un ponte tra le donne di ieri e le donne di oggi”. Figlie dell’epoca è uno spettacolo prodotto da La Corte Ospitale di Rubiera, su progetto di e con Roberta Biagiarelli.
Giovedì 27 novembre, alle 17.30, presso la Sala della Concordia del Comune di Fano, DIALOGO TRA DONNE DEL NOSTRO TEMPO, incontro promosso dall’assessorato alle Pari Opportunità. Per riattivare un protagonismo ed una presa di coscienza tra le donne attraverso la testimonianza e il confronto con protagoniste della contemporaneità. A raccontare le loro storie e i loro sguardi alcune donne del nostro territorio, tra cui la stessa Biagiarelli, Monia Andreani, filosofa e ricercatrice universitaria, Mounya Allali, mediatrice interculturale, Simona Ricci, segreteria provinciale CGIL, Frida Neri, counselor filosofico e cantautrice, e tante altre.

Info. Botteghino Teatro 0721.800750; mercoledì 26 e giovedì 27 nov. dalle 17.30 alle 19.30; mercoledì 26 nov. dalle 10.30 alle 12.30; venerdì 28 nov. dalle 17.30 in poi.
Biglietto spettacolo, € 6.00 > L’incasso sarà devoluto al centro antiviolenza sulle donne di Pesaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>