“La guerra di Mariulì, bambina negli anni quaranta”: il libro di Anna Paola Moretti all’Alexander Museum Palace

di 

26 novembre 2014

La guerra di MariulìPESARO – Dopo i successi riscontrati in altre presentazioni che si sono svolte a Riolo Terme, Foggia, Bologna, Milano, il libro arriva a Pesaro, città natale dell’autrice Anna Paola Moretti, nella Sala degli Specchi all’Alexander Museum Palace il 28 novembre alle ore 18.30; oltre all’autrice sarà presente la protagonista del racconto Maria Lasi (Mariulì).

Si tratta di un testo di memoria e storia nel quale Maria Lasi racconta, con occhi ed emozioni di bambina, gli anni difficili della sua infanzia in guerra e nel primo dopoguerra nelle campagne tra Ravenna e Forlì, nei territori tagliati dalla Linea Gotica. Lo scritto di memoria nasce attorno ad un grande amore per la fisarmonica e lei inizialmente lo pensa destinato solo a figli e nipoti, perché la sua è la storia di una come tante….

Anna Paola Moretti ha raccolto la testimonianza di Maria Lasi e ne ha fatto oggetto di ricerca storica; con rigore ed empatia ha creato una cornice storica e geografica e ha costruito un dialogo letterario, affinché la vita di una donna comune, destinata a rimanere confinata nell’irrilevanza, possa invece fissarsi nella memoria collettiva.

Un appuntamento da non perdere vista la possibilità di incontrare la protagonista e l’autrice della ricerca storico/letteraria e che costituisce una sorta di prova generale visto che il volume il 9 dicembre sarà di scena a Ravenna nella rassegna Librando.

Ricordiamo che Anna Paola Moretti, pesarese doc e laureata in filosofia e non è nuova a queste esperienze essendo coautrice del libro “La deportazione femminile….” edito nel 2010 dal Consiglio Regionale delle Marche, con prefazione di Daniela Padoan.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>