De Leo, Cisl: “Mascarin ci dovrebbe spiegare la differenza tra tagliare e riorganizzare”

di 

27 novembre 2014

Vicenza De Leo*

FANO – Ancora una volta il Comune sceglie di non rispondere alle sollecitazioni del sindacato trincerandosi dietro presupposti di legittimità amministrativa. Nel corso degli anni si è posto rimedio a questo problema siglando accordi, protocolli d’intesa, aggiungendo punteggi ulteriori in sede di valutazione progetti verso chi si faceva carico del personale esistente, usando strumenti legittimi pur di salvaguardare il livello occupazionale.

Il Comune di Fano nella persona dell’assessore Mascarin ci dovrebbe spiegare qual è la differenza fra i termini “tagliare” e “riorganizzare”, a nostro avviso nessuna se il risultato è la disoccupazione. Dichiara inoltre sulla stampa di essere disponibile e vicino alle rappresentanze sindacali nella probabile vertenza, che nascerà, ma nel contempo non si è nemmeno prodigato a riceverli per discutere la problematica, nonostante la richiesta inoltrata l’ 11 u. s.

Non ci piace far polemica ma descrivere solo la realtà dei fatti. Siamo contenti delle migliorie apportate al bando che riguardano i prodotti, il commercio solidale ecc.. avremmo voluto però premiare un progetto che tenesse conto di chi quei prodotti li trasforma in piatti saporiti e salutari per i nostri bimbi, e non ci risulta che ci sia mai stata una lamentela dai comitati dei genitori in ben Otto anni di gestione .

Tuteliamo la qualità del servizio ma ……. Anche i posti di lavoro

*Fisascat- Cisl Marche

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>