Amianto, interrogazione di Bucciarelli (PdCI)

di 

28 novembre 2014

ANCONA – Interrogazione a risposta scritta in merito alla presenza di siti di amianto nelle Marche, da parte del Partito dei Comunisti Italiani di Pesaro-Urbino. E’ stata presentata dal consigliere regionale del PdCI Raffaele Bucciarelli, in merito al gravissimo problema dell’amianto che purtroppo interessa anche il nostro  territorio.

Il sottoscritto Consigliere Regionale

vista

la legge 257 del 1992, che all’Art. 10 prevede l’obbligo, per le regioni, di adottare piani di protezione dell’ambiente, di decontaminazione, di smaltimento e di bonifica ai fini della difesa dai pericoli derivanti dall’amianto;

considerato

che, secondo quanto rilevato dal Ministero dell’Ambiente, dei 33.600 siti censiti la maggiore concentrazione di amianto si troverebbe tra le Marche e l’Abruzzo (circa il 50% del totale);

interroga il Presidente della Giunta Regionale per conoscere

se la Regione Marche è dotata del citato piano e come intende procedere nell’attività di bonifica, smaltimento e decontaminazione dell’amianto.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>